News We Are The Fallen - 1

Pubblicato il luglio 1st, 2009 | da Giuseppe Guerrasio

73

We Are The Fallen: i nuovi Evanescence con il singolo “Bury Me Alive”

We Are The Fallen - 1 Nonstante quel che si dica in giro gli Evanescence sono una band ormai morta, ufficialmente della formazione storica sono ancora insieme soltanto Amy Lee e Terry Balsamo, mentre gli altri membri del gruppo Ben Moody, Rocky Gray e John LeCompt hanno deciso di formare una nuova band insieme a Carly Smithson, finalista della settima edizione del talent show American Idol, e Marty O’Brien, ex bassista dei Disturbed. La nuova band che si chiama “We Are The Fallen“, anche se inizialmente il gruppo si sarebbe dovuto chiamare solo “The Fallen”,  ha un sito ufficiale, un MySpace ufficiale ed un twitter ufficiale dove può essere seguita. Inoltre è stato appena rilasciato in streaming su MySpace il loro primo singolo che si intitola “Bury Me Alive”, che anche noi vi proproniamo per l’ascolto.

La formazione dei We Are The Fallen

La formazione dei We Are The Fallen

Buona visione!

Tags: , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Informatico da sempre, blogger per passione, polemico per professione. Calabrese mezzosangue (per l'alta metà Campano), giro il mondo quando posso. Quando sono fermo ascolto musica. Amo i Pearl Jam, i Nine Inch Nails e gli Smashing Pumpkins. Il resto probabilmente mi piace molto. Ma niente neomelodico e pop scadente.



73 Responses to We Are The Fallen: i nuovi Evanescence con il singolo “Bury Me Alive”

  1. Pia says:

    Che bello.
    La giornalista lo potrò fare anch’io *-*
    Mi metto a sparare milanta cazzate quante ce ne sono in questo articolo e tiro avanti.
    Vi ricordo che siamo nel 2009 e una band in pausa dal 2007 – e non dal 1912- non può assolutissimamente essere considerata morta.
    Soprattutto se la loro cantante, tale Amy Lee, ha annunciato, sul myspace degli Evanescence, sul loro FB, su Evthreads – senza contare che la notizia si è poi sparsa per la rete – che l’anno prossimo ci sarà un nuovo album targato Evanescence.
    Andiamo, suvvia.
    Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza.
    Informarsi, prima di scrivere, è una gran cosa.

    • Luisa says:

      @Pia: al di la del fatto che non siamo giornalisti, ma semplici appassionati, vorrei metterti a conoscenza del fatto che Amy Lee detiene il marchio Evanescence, ma che gran parte della band è ora nei We Are The Fallen.
      Il fatto che una cantante mantenga il marchio non significa che siano “gli Evanescence”, altrimenti se Amy Lee compra il marchio The Beatles lei diventerebbe i fab four :D.

  2. Pia says:

    Il fatto che il resto della band originaria sia ora nei we are the fallen non va assunto, a mio parere, come fatto che gli Evanescence siano morti.
    Considera, ad ogni modo, che a scrivere i pezzi degli Evanescence orginiari erano Amy e Ben.
    John le Compt e Rocky comesichiama lui non avevano alcun ruolo nella scrittura.
    Mi stai dicendo, ora, che il fatto che una delle menti musicali dei primi Evanescence non sia più nella band attuali può rendere tale band morta?
    Tale discorso sembra porti alla conclusione che la Lee non ha un’autonomia artistica.
    Quando è stata invece insignita – parlo di lei, non degli Evanescence- con premi per il suo talento da artista ( parlo del 2008 Songwriter Icon Award della NMPA).
    Inoltre, c’è da dire che si è evoluta musicalmente, è stata incaricata da Danny Elfman – che non è l’ultimo scemo in fatto di musica sulla terra- di rivedere uno dei pezzi di The Nightmare Before Christmas.
    Ha continuato, in modo egregio a mio parere, la storia degli Evanescence in co-scrittura con Terry Balsamo.
    Il signor Moody, invece, sembra rimasto fossilizzato sui primi lavori degli Evanescence.
    Basta ascoltare il singolo apripista dei we are the fallen, che sembra un puzzle copia e incolla di quelli che furono gli Evanescence degli inizi, senza apportare innovazioni alla sua musica.
    Quello morto, da quello che mi dicono le mie orecchie da musicista e da ascoltatrice di musica, sembra proprio Ben.
    E comunque aspetto il prossimo album degli Evanescence, in uscita l’anno prossimo, per convalidare ulteriormente la mia tesi.

    • Luisa says:

      Posso capire la tua difesa da fan degli Evanescence, nessuno di noi ha messo in dubbio le doti artistiche di tale Amy Lee, ci siamo solo limitati a riportare le voci che circolano sulla rete, ovvero che gli Evanescence in formazione originaria non esistono più e il prossimo lavoro sarà un nuovo punto di partenza.

  3. Giuseppe says:

    “Posso capire la tua difesa da fan degli EVANESCENCE”…. Hai detto tutto Luisa! Gli Evanescence sono oltremodo vivi e vegeti!! E certamente i VERI Evanescence non si faranno rimpiazzare da quei tre scarti…
    Amy e Terry hanno già dimostrato, in modo eccelso – oserei dire – quanto valgono con la creazione di The Open Door!

    Ah e poi..”riportare le voci che circolano sul web”….beh allora mettiamo che IN RETE CIRCOLINO VOCI su una probabile omosessualità di Rocco Siffredi, cosa scriveresti, “giornalista” gossip??

    Con un album come The Open Door, alla faccia se son vivi!!

    Informazione, informazione, informazione!!

  4. Pia says:

    Be’ ma da qui a dire che gli Evanescence sono morti, ce ne vuole.
    Poi mettersi ad esporre voci che circolano su internet non mi sembra meramente professionale.
    Buon lavoro per tutto, spero vi ricrediate. saluti.

    • Luisa says:

      Ragazzi sinceramente non riesco a capire il vostro problema. Gli U2 sono una band formata da 4 artisti: Bono Vox, Larry Mullen, The Edge, Adam Clayton. In quattro formano la band. Semmai (Dio non voglia) un giorno The Edge e Adam Clayton decidono di confluire nei Thake That, sono libera di scrivere che gli U2 non esistono più nonostante resistano ancora Bono e Larry Mullen?
      @Giuseppe:Mi dispiace darti questo duro colpo ma in realtà circolano voci sull’omosessualità di Siffredi, ma è un argomento che non interessa al nostro blog altrimenti ne avremmo parlato.
      Credo che entrambi vi siate scaldati troppo inultilmente, giornalista o no, professionisti o meno, io sul mio blog scrivo quello che penso (finchè me ne daranno l’opportunità) perchè sono LIBERA di farlo! E voi liberi di criticare o di cambiare blog.

  5. Francesco says:

    Vorrei solamente ricordare a Pia che melodicamente.com non è un fan-site o simile, le notizie vengono riportate con occhio critico e con atteggiamento quanto più possibile imparziale.
    Da quanto posso leggere tu sembri un’accanita fan…è assurdo impuntarsi su discorsi stupidi…anche io ero un grande fan dei RATM, e nemmeno il fatto che nel 2007 ri-suonarono insieme al Coachella Valley Music and Arts Festival oppure nel 2008 a Modena, mi ha fatto cambiare idea sul fatto che siano una band ormai morta! =)

  6. Lupo says:

    Pure io sono un fan degli evenescence, ma purtroppo dobbiamo ammettere che non esistono i veri evanescence. spero che la nuova formazione non mi faccia rimpiangere la vecchia

  7. Lobotomia says:

    Poniamo un pò di precisazioni:
    @Pia: gli Evanescence non realizzano un album dal 2006, nonostante abbiano continuato a sfornare singoli commerciali e fare concerti fino al 2007 (in realtà anche dopo sono apparsi in formazione diversa davanti ad un pubblico).
    Dei fondatori della band il 50% è nei We Are The Fallen, dei membri che han fatto gli Evanescence ve ne sono più in questa nuova band che non negli Evanascence.
    Terry Balsamo sta lavorando più con i Cold che non con Amy Lee, oltre ai suoi lavori con i Limp Bizkit.
    Nonostante Amy Lee detenga il marchio Evanescence ciò non significa che senza Ben Moody riesca a produrre gli stessi risultati, anche se magari Amy Lee da sola riuscirà a realizzare ancora di più quel Metal che molto si avvicina al Pop.
    Danny Elfman ha scelto anche alti gruppi per rivedere i pezzi, non li ha scelti certamente per i gruppi a cui appartenevano, ha scelto Amy Lee per la voce, non per gli Evanescence. Inoltre perché sempre in termini cinematografici non aggiungi che Amy Lee scrisse ben due pezzi per le Cronache di Narnia ma entrambi i brano le furono rifiutati?
    Poi non puoi dire che Ben è morto quando sei una fan accanita degli Evanescence e sicuramente definisci il loro Pop musica metal 😀

    @Giuseppe: VERI Evanscence? quali sono quelli VERI? Amy Lee e Ben Moody? 🙂
    “The Open Door” è del 2006, non dovremo portarcelo fino al 2060 per dire che gli Evanescence siano ancora vivi?
    Infine ti chiudo con il dire che per me gli Evanescence sono una band Pop morta 🙂

  8. Vincenzo says:

    ed ecco…un paio di oscenità le hai scritte anche tu..
    i fondatori degli evanescence sono solo Ben, Amy e David. Loro hanno scritto la musica evanescente. e diciamolo che il vero spirito di questo gruppo è proprio Amy che, a differenza di Ben che se ne è andato a scrivere canzoni POP per Avril lavigne, Celine Dion e Kelly Klarcson, ci ha regalato un album STRAMIGLIORE del tanto commerciale Fallen ( con gli stessi riff di chitarra del caro Ben per 3-4 canzoni). è vero questo è stato nel 2006…ma la stessa Amy ci ha detto che per fare la musica di qualità c’è bisogno di tempo…se avesse voluto fare degli album identici sicuramente ne avrebbe già pubblicatiun bel po’.
    Infine chiudo dicendo: ma quale pop e pop….siete fissati con questo pop..

    • Lobotomia says:

      @Vincenzo: con tutto il rispetto per il tuo essere fan degli Evanescence, ma il gruppo fu fondato da Amy Lee e Ben Moody, ufficiosamente nel 1994, David Hodges entrò a far parte del gruppo solo 5 anni dopo. Amy Lee sarà anche l’anima del gruppo, ma di Fallen canzoni per la sola mano sua non ne esistono, mentre di The Open Door “ben ” due 😀
      Personalmente, e ripeto è un mio parere personale, se la Lee ha necessitò di tempo per fare un album di qualità, allora che il prossimo lo faccia tra quindici anni 😀
      Per la storia del Pop, a me spesso sembra meno Pop la Avril Lavrigne di Amy Lee 😀

  9. Pia says:

    @Lobotomia

    1) Fammi il conto di quante band non si sono mai fermate per tre anni e poi sono ripartite.
    Sempre se non vuoi parlare delle Spice Girls che ovviamente sputavano per ragioni commerciali un album al millisecondo.
    2) Vorrei proprio capire dove hai letto che ho scritto di ritenere gli Evanescence una band metal.
    3)Se qualcuno non l’avesse ancora capito, sono UNO di coloro che scrivevano per gli Evanescence in passato è nei watf. E sto parlando di Ben Moody.
    Perchè, come ho scritto John Le Compt e Rocky Gray non si occupavano della scrittura musicale.
    4) Se a te quello sembra pop… Be’, credo che dovresti farti un giretto su una cosa chiamata Youtube per capire qual è pop e quale no.

    Dopo di questo credo di aver concluso.
    E l’anno prossimo, dopo l’uscita dell’album, credo che verrò a postare molto volentieri tra i commenti di questa pagina.
    Ci vedremo a Filippi ^^

    • Lobotomia says:

      @Pia:
      1) Basta citare i Pink Floyd con un album all’anno per un lungo periodo e addirittura due album in un anno, o i pink floy non producevano capolavori?
      Ad ogni credo che un artista scrive nel momento in cui lo sente. Il concetto era non tanto che non esca un album da un pò di anni, ma perchè il 50% dei fondatori è or ain un’altra band.
      2) era una supposizione, ma era sbagliata, anche tu li definisci Pop 🙂
      3)SOLO (non sono come hai scritot tu) è andato via, solo il 50%, poi Amy Lee è diventata il 33% addirittura nello scrivere testi, ancora meno importanza 🙂
      4)Se a te sembra qualcosa diversa da pop, dovresti fare un giro su youtube e negli ambienti underground per vedere cosa non è il pop 😀

      Sarà un piacere averti qui a commentare insieme l’album 🙂

      P.S. “Ci vedremo a Filippi” cosa significa in lingua italiana?

  10. Pia says:

    @Lobotomia
    Una cosa mi ero dimenticata di dirtela: sembra che tu veda la musica più come qualcosa di meramente commerciale, che come un’arte, dato il tuo così veemente attaccamento ai “massimo due anni per scrivere un cd”.
    Mi rattrista che esistano ancora persone con questo tipo di mentalità musicale.
    D’altronde, preferisco aspettarne anche 5, di anni, per avere un album fatto bene che non aspettarne solo due e ritrovarmi il giocattolino in mano. – da tenere comunque a mente che gli Eva finirono il tuor nel 2007 –
    E ti ricordo che tutte le orchestrazioni i cori e le parti vocali e di piano sono opera della Lee e soltanto della Lee, sia in fallen che in the open door.
    Ti invito a fare un giretto per ascoltare le versioni strumentali dei pezzi per capire di cosa sto parlando.

    • Lobotomia says:

      @Pia: no, per me la musica non è meramente commerciale, in genere non ascolto gruppi che hanno vinto 7 dischi di platino per le loro vendite o che a supporto delle uscite dei loro cd producono canzoni per le colonne sonore dei film 😀
      Soprattutto sono un grande estimatore della musica libera e sotto Creative Commons, ma non penso che gli Evanescence ed Amy Lee farebbero mai un album in tal senso.

      Si, ricordami anche quanti testi e quante musiche la Lee non ha scritto però 😀

  11. Pia says:

    All that I’m living for: Written by: A. Lee and J. LeCompt (uno dei 3 pezzi scritti anche da john)
    Anything for you: Written by: A. Lee and B. Moody
    Anywhere: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    Ascension of the spirit: Written by: A. Lee and B. Moody
    Away from me: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    Breathe no more: Written By: A. Lee
    Breate: Written By: A. Lee and D. Hodges
    Bring me to life: Written by: A. Lee, B. Moody, and D. Hodges
    Call me when you’re sober: Written by: A. Lee and T. Balsamo
    Cloud nine: Written by: A. Lee and T. Balsamo
    Eternal: Written by: B. Moody and D. Hodges
    Even in death: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    Everybody’s fool: Written by: A. Lee, B. Moody, and D. Hodges
    Exodus: Written by: A. Lee and B. Moody
    Faixa Five: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    Farther Away: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    Field of innocence: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    Forever You: Written by: J. LeCompt, A. Lee, B. Moody
    Forgive Me: Written by: A. Lee and B. Moody
    Give unto me: Written by: A. Lee and B. Moody
    Going under: Written by: A. Lee, B. Moody, and D. Hodges
    Good Enough: Written by: A. Lee
    Goodnight: Written by: A. Lee and B. Moody
    Haunted: Written by: A. Lee, B. Moody, and D. Hodges
    Hello: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    If you don’t mind: Written by: A. Lee, T. Balsamo and W. Boyd
    Imaginary: Written by: A. Lee and B. Moody
    Lacrymosa: Written by: A. Lee and T. Balsamo
    Lies: Written by: A. Lee and B. Moody
    Like You: Written by: A. Lee
    Listen to the rain: Written by: A. Lee
    Lithium: Written by: A. Lee
    Lose control: Written by A. Lee and T. Balsamo
    Missing: Written by A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    My immortal: Written by: A. Lee and B. Moody
    My last breath: Written by: A. Lee, B. Moody and D. Hodges
    October: Written by: A. Lee, B. Moody and W. Boyd
    Origin (song): Written by: A. Lee and B. Moody
    Snow white queen: Written by: A. Lee and T. Balsamo
    So Close: Written by: B. Moody, W. Boyd and M. Outlaw
    Solitude: Written by: A. Lee and B. Moody
    Swee sacrifice: Written by: A. Lee and T. Balsamo
    Taking over me: Written by: B. Moody, A. Lee, D. Hodges and J. LeCompt
    The end: Written by: A. Lee and B. Moody
    The last song I’m wasting on you: Written by: A. Lee
    The only one: Written by: A. Lee, T. Balsamo
    Together again: Written by: A. Lee
    Tourniquet: Written by: A. Lee, B. Moody, D. Hodges and R. Gray – l’unico pezzo dove appare rocky-
    Understanding: Written by: A. Lee and B. Moody
    Weight of the world: Written by: A. Lee and T. Balsamo
    Where will you go: Written by: A. Lee and B. Moody
    Whisper (song): Written by: A. Lee and B. Moody
    Your love: Written by: A. Lee and T. McCord
    Your star: Written by: A. Lee and T. Balsamo

    Come puoi ben notare la Lee non appare solo in “so close”.

    “Ci vediamo a Filippi” è una citazione di Cesare.

    Equivale un po’ a dire “ride bene chi ride ultimo”.

  12. Pia says:

    P.S.:
    Amy era il 33% con Ben e David, ora è il 50% – ci sono tutti i genitori legali delle canzoni, in lista, occhio-
    P.S. 2: scritto e non scritot.

    • Luisa says:

      @Pia:c’è da dire che fin quando c’è stato Ben Moody, Amy Lee da sola ha scritto solo due canzoni
      e anche post Moody da sola ha scritto ben poco, ha sempre collaborato con gli altri, ad ogni modo gli altri non esistono più.
      Anche nei Beatles la mente era Lennon ma loro comunque erano in 4.

      E poi legali? dunque chi è il commerciale qui? Inoltre 50% significa 2 persone, 33% significa 3 persone, fai tu orai conti. 😀

  13. Pia says:

    Ti ho postato la lista legale, tanto per farti rendere conto del fatto che Amy non è stata con le mani in mano nella scrittura di fallen, come lasciavi intendere tu, anzi.
    Butta un occhio sulla lista, quante canzoni degli Evanescence sono state scritte solo da Ben??
    Tenendo comunque conto che le canzoni scritte dopo la dipartira di Ben saranno una quindicina.

    E per il 50%: Le canzoni di the open door sono state scritte a quattro mani con Terry Balsamo.
    Quattro mani= due persone.
    Quanto fa 100 diviso due? a me pare cinquanta…

    • Lobotomia says:

      @Pia: conta anche i produttori e rifai le percentuali 😀
      Inoltre continuo a dirti che non metto in dubbio la bravura di Amy Lee, ma il fatto di essere gruppo.

      Inoltre a tuo modo di vedere la cosa possiamo mettere i cugini di campagna insieme ad Amy Lee e avremo comunque gli Evanescence 😀

  14. jeep says:

    Puntualizzo che Terry Balsamo era il chitarrista dei Cold prima di entrare negli Evan. e non che vi collabora on air… non so nemmeno se i Cold esistano ancora (il cantante purtroppo abusava troppo di droghe etc), ma Balsamo arriva da loro. Amy è una grande, sta percorrendo la sua strada e sta maturando, ma degli Evanescence è solo il portanome: son più daccordo con chi vede il gruppo formato da tutti i suoi componenti e quindi se 3 su 4 del gruppo che suonava e ha ottenuto il successo con Fallen ora sta nei We are the fallen (che originali!) mi sento di poter dire che gli Evanescence come gruppo non esistono più, esiste il nome, la musica, ma solo a fini commerciali secondo me (un po’ come Pelù coi Litfiba). E poi: se Fallen è piaciuto a tanti, perchè Moody non dovrebbe fare un altro disco piacevole? è fossilizzato su certe melodie e stili? e il pb dove sta? saranno le vendite a giudicarlo, come per il primo dico: ricordo ancora quando uscì in America e io l’avevo in macchina a palla e tutti a sentire b.m.t.l. , going under etc a darmi merda: poi arriva il video su Mtv, ci danno My immortal… e tutti a osannarli! (e a me allora avevfano già stufato…)

  15. Lobotomia says:

    @jeep: i Cold si sono riuniti da circa un anno e ad ottobre dovrebbe uscire il loro nuovo album 🙂

  16. Cinci_91 says:

    Non kapisco xkè tanto akkanimento kon gli Eva. Lobotomia e Luisa siete sl arroganti e pretendete d avere ragione qnd è kiaro ke Amy è una big e qst commenti ti danno la prova!!! Cerkate di avere obiettività anke se x voi qst è sl un hobby, l’informazione è libera ma dv essere anke giusta!

    • Luisa says:

      Se c’è qualcuno arrogante qui non siamo certamente io o Lobotomia. Abbiamo ribadito all’infinito che nessuno mette in discussione le qualità artistiche di Amy Lee. Noi insistiamo a sottolineare che a cambiare è la formazione originale degli Evanescence. E’ tanto difficile da capire o qui oramai ad essere un hobby è solo la lingua italiana?????
      E poi secondo quale criterio pensi sia giusta o sbagliata una mia opinione????????

  17. Lobotomia says:

    @Cicni_91: ma veramente non sono accanito contro gli Evanescence o contro Amy Lee, mi sembra di aver ribadito più ovlte che non metto in dubbio la sua bravura artistica, solo il fatto che gli Evanescence sono ora un gruppo “diverso”. Poi non ho capito una cosa, se anche fosse, “obiettivamente” gli Evanescence possono farmi schifo o no?
    Infine ti faccio notare una cosa, se bastassero due commenti a segnare il valore di un artista, allora gigi D’Alessio sarebe uno dei migliori al mondo, meglio anche degli Evanescence! 😀

    P.S. la prossima volta puoi scrivere in lingua italiana, qui i caratteri non si pagano 😀

  18. Francesca says:

    Qui stiamo proprio uscendo dal seminato.. LEGALMENTE gli Evanescence appartengono ad AMY LEE che già prima dell’uscita di The Open Door ha ACQUISTATO le quote di Ben Moody e David Hodges..

    Possiamo parlare di testi, di musica e quello che volete ma quando parlate di Evanescence potete SOLO riferirvi ad Amy Lee.. nemmeno a Terry Balsamo.. SOLO ad Amy Lee!

    Detto questo.. se Ben Moody, John LeCompt e Rocky Gray vogliono sfruttare l’ignoranza di siti come questo ed usare un nome che non appartiene a loro ok.. ma qui non parliamo di Evanescence.. ma di We Are The Fallen..

    Ricordiamoci che la legge è una cosa.. i sentimentalismi.. i gusti musicali o i legami affettivi ad una vecchia formazione non c’entrano nulla..
    Boyd, LeCompt e Gray erano MUSICISTI ASSUNTI.. IMPIEGATI se così vogliamo chiamarli..
    Ben Moody è un membro fondatore che non possiede più LEGALMENTE nessuna quota degli ‘Evanescence’ in senso stretto.. quindi.. di cosa state parlando?

    • Lobotomia says:

      @Francesca: “Legalmente” è un brutto termine per un amante della musica 😀 Ma tu ami la musica o gli Evanescence?
      Legalmente comunque gli Evanescence appartengono ad Amy Lee come dici dopo aver acquistato quote degli altri soci, quindi si, quando parliamo di Evanescence legalmente parliamo di Amy Lee, fermo restando le partecipazioni di Wind-up e Sony, cosa che tu mi sembra non consideri. Ad ogni modo penso che un gruppo si faccia notare per la sua musica, non per chi possiede le azioni di una società che risponde al nome di un gruppo.
      Detto ciò i We Are The Fallen direi che corrispondono musicalmente parlando a gli Evanescence di qualche tempo fa, anche se direi che l’idea di prendere la partecipante ad un talent show come membro non è che mi faccia tanto piacere.

      Ricordiamo si che la legge è una cosa, la musica è un’altra, quindi se vogliamo parlare di leggi possiamo farlo altrove, se vogliamo parlare di affinità musicali possiamo continuare a dialogare quanto vuoi 😀

  19. Stefano says:

    Domanda sull’elenco delle canzoni postate da Pia: come fa “Tourniquet” ad avere come autori ufficiale anche Amy, Ben e David, quando la canzone è una cover dei Soul Embraced (l’ex gruppo di Rocky)? Sinceramente, questi copyright sono da prendere molto con le pinze, hai tempi in cui era uscito Fallen nel 2003, su Evboard Amy e Ben avevano postato chi aveva scritto cosa. Ad esempio, ricordo che Ben dichiarò di aver scritto “My immortal” e “Haunted” da solo, così come Amy dichiarò di aver scritto “Hello” da sola, nonostante il libricino del CD citasse entrambi come autori.

  20. Francesca says:

    Io non parlo di musica ma dell’articolo che dice: ‘Nonstante quel che si dica in giro gli Evanescence sono una band ormai morta, ufficialmente della formazione storica sono ancora insieme soltanto Amy Lee e Terry Balsamo, mentre gli altri membri del gruppo Ben Moody, Rocky Gray e John LeCompt hanno deciso di formare una nuova band insieme a Carly Smithson, finalista della settima edizione del talent show American Idol, e Marty O’Brien, ex bassista dei Disturbed.’

    @Lobotomia: Contesto l’ignoranza di chi scrive.. personalmente sono l’amministratore del Sito Ufficiale Italiano degli Evanescence e posso dirti che sicuramente li conosco meglio di te.. e li amo più di te quindi non parlarmi di passione per la loro musica!!

    Beata ignoranza..

  21. ivan says:

    @Francesca: ma Lobotomia è anche un fan degli Evanescence, li avrà visti almeno 10 volte in giro per l’Europa, solo che lui non è un fancazzista che fa di tutto per difendere una band 😀
    Sicuramente li conosci meglio di lui, ma metti in mezzo storie legali tu, non lui, per adesso sembra proprio che il sound degli Evanescence sia nei We Are The Fallen 😀

    • Lobotomia says:

      Non scherziamo, li ho visti, ma non sono fan 😀

      Comunque facciamo contenti i fan degli Evanescence e diciamo che sono vivi e vegeti e che sono solo Amy Lee da sempre 😛

  22. Francesca says:

    Guarda che si fa presto.. Ben Moody e soci pubblicano materiale sotto un altro nome.. Amy Lee pubblica sotto Evanescence..

    Qui state uscendo dal seminato ancora.. nessuno dice che non si possano ascoltare tutti e 27 i membri di una band.. passati, presenti è futuri.. è una questione di gusti..
    Personalmente preferisco The Open Door a Fallen ma per una questione di ‘varietà’ musicale che Amy rispetto a Ben ha..
    Considerando che Ben Moody ha lasciato gli Eva nel 2003 e che adesso siamo nel 2009 secondo me ha poco senso parlare di EVANESCENCE.. tutto qui..

    Poi il preferire Fallen a The Open Door, o i We Are The Fallen agli Evanescence è un altro paio di maniche.. è una questione di gusti.. e grazie a Dio il panorama musicale offre di tutto e si può scegliere!!

    La questione LEGALE spunta dal momento in cui esiste una band che è sotto contratto.. poi.. se la band è composta da UNO SOLO dei componenti originari pazienza.. ma la band ESISTE eccome!!
    L’errore non è dei fans/non-fans ma in chi SCRIVE articoli a riguardo.. quando scrivi di qualcosa dovresti documentarti.. semplice, chiaro e lineare..

    Non attaccatevi alle funi del cielo per prendervela con chi RIVENDICA la sua band.. i We Are The Fallen sono il gruppo di Carly Smithson e Ben Moody (+ soci).. gli Evanescence sono la band di Amy Lee e Terry Balsamo.. capisco che Ben dalla sua cavalchi l’ignoranza dei media e capisco anche il silenzio di Amy (lo capisco visto che ne abbiamo parlato proprio con lei).. ma non capisco come mai per promuovere un prodotto ci si debba attaccare a queste cose!!

  23. Lobotomia says:

    @Francesca: ma cara, vedi tu difendi gli Evanescence da fan, la considerazione mia resta che gli Evanescence siano morti, mettiamola così, gli Evanescence come gruppo sono morti, come macchina commerciale sono, come sempre, vivi, hanno un nome legale ed una tizia, tale Amy Lee, che ne vanta i diritti.

    Questione legale poi? Ma tu hai mai visto i contratti della band?

    Su cosa vuoi che mi documento? Sul fatto che gli Evanescence esistno legalmente? Anche i Beatles esistono ancora legalmente, anche i Pink Floyd, ti bastano come esempi? 😀

    Quando dici:
    “Considerando che Ben Moody ha lasciato gli Eva nel 2003 e che adesso siamo nel 2009 secondo me ha poco senso parlare di EVANESCENCE.. tutto qui..”
    Quindi anche tra il 2006 ed il 2009 no?

    Inoltre aggiungerei che i We Are The Fallen non rivendicano niente degli Evanescence se no nun genere musicale POP affine 😀

    Infine direi che almeno fino ad ora, differentemente da Amy Leee, i We Are The Fallen non hanno giocato sull’immagine in posa di una bellezza femminile, cosa fatta tante volte da Amy Lee 😀

    Ora mi divertirò ad aspettaree la tua risposta da fan accanita 😀

  24. Francesca says:

    Oh Gesù.. adesso Amy è diventata anche GNOCCA..

    Guarda Lobby che non hai a che fare con una quindicenne alla prima cotta musicale..
    Hai fatto esempi che non servono a nulla.. servirebbero se fosse seguito il silenzio come nei casi citati..

    Dopo Fallen è uscito Anywhere but Home.. poi è uscito The Open Door.. e ad esso come sempre un tour che ha coinvolto quasi tutto il 2007 (parte di esso con i Korn).. nel 2008 Amy (COME SOLISTA) ha pubblicato Sally’s Song e nel 2009 è stata invitata al Lyrics and Legends..
    Se tu seguissi la band come noi fans ‘accaniti’ sapresti che nelle corde di Amy non c’è mai stato un grande amore per i tour ma piuttosto sulla composizione.. perchè vedi.. quella di cui parli non è solo una ‘tizia’ ma è la co-autrice della musica che in Fallen (presumo) hai ascoltato..

    La tizia in questione ama evolversi e dopo 6 anni non la troviamo a scrivere sempre la solita musica come il suo ex-socio Ben Moody.. perchè vedi.. trovo alquanto deprimente che dopo tutti questi anni non ci sia stata alcuna ‘evoluzione’ da parte sua.. e anzi.. dopo un bel po’ siamo ancora al sound di Fallen.. personalmente la trovo una carenza gigantesca..

    Vorrei poterti dire lo stesso di Amy.. ma non posso.. proprio non posso..
    Siccome sembri non ‘capire’ la posizione di chi la segue ti posso dire che sì.. ci farà aspettare.. sì.. non amerà i tour.. ma quando lo fa per chiudersi in casa e imparare a suonare uno strumento nuovo come l’arpa per poi usarlo qualche mese dopo in un omaggio a Nightmare Before Christmas come è stata la sua Sally’s Song.. beh.. io aspetto anche 10 anni per un pezzo così.. non so se sono disposta ad aspettare 6 anni per sentire una Bury Me Alive onestamente..

    Se per te è così allora stai con Ben che dice ‘Amy ha scritto che l’anno prossimo avrà nuovo materiale in uscita.. noi siamo qui perchè forse la gente non è disposta ad aspettare quel momento’..
    Sorry Ben.. siamo disposti eccome..

  25. Francesca says:

    Ah dimenticavo.. se gli Evanescence fossero una macchina commerciale come dici tu avrebbero sfornato un cd all’anno.. 😉

  26. Lobotomia says:

    @Francesca: non puoi dire che Amy non sia “Gnocca” 😀
    Eppure sai che dai l’idea di una quindicenne emo alla prima cotta musicale?
    Perchè nomini “Anywhere but Home” e poi dici che non sono commerciali perchè altrimenti avrebbero sfornato un cd all’anno, beh, con il DVD su citato da te lo hanno fatto 😛
    “Un tour come sempre”, come sempre promozionale 😛 Però poi tu stessa aggiungi che non ama i tour, deciditi. Poi preferisce comporre piuttosto che incontrare voi fan accaniti, che figata :D.
    Ah, se non ha grande amore per i tour e fa più di 50 date in un anno (nel 2007 qualcuno in più), uno che li ama fa 365 concerti all’anno?

    Mia cara, la co-autrice di Fallen l’ho ascoltata in quell’album, ma anche in The Open Door, anche in Sally’s Song. Purtroppo non l’hoi mai ascoltato in quell’album dale influenze celtiche che da anni si aspetta 😀

    Quale è l’evoluzione di Amy Lee diversamente da Ben Moody? Il non fare più musica? Il licenziare i suoi musicisti? Ad ogni modo non sono un fan (come te) di Amy Lee nè di Ben Moody, non ho mai detto che Moody è meglio di Lee o viceversa. 😀

    Sally’s Song? Una canzone in cui lei ha messo la voce, non ha scritto testi nè musiche 😀
    L’arpa? imparare a suonarla, ci sono musicisti che imparano a suonare un nuovo strumento in due giorni, non ha fatto niente di stupefacente Amy Lee che non avrebbe fatto un musicista.
    L’ “omaggio a Nightmare Before Christmas” ha portato tanti bei soldini alla signora Amy Lee 😀
    Non vale la pena aspettare 6 anni per sentire Saly’s Song, basta aspettare la prossima colonna sonora di Dany Elfman 😀

    8 Singoli da un CD di 12 Brani, 6 singoli da un cd di 13 brani e non sono commerciali?

    E poi basta rilasciare un cd all’anno ed essere commerciali? Quindi i Pink Floyd sono stati commerciali per 10 lunghi anni? (dal 1969 al 1979) ?

    Beh vedi, le tue parole sono da vera fan, e ti capisco, magari capiterà anche a me che prima o poi difenderò a spada tratta qualche gruppo che mi piace, ma fino ad ora no nl’ho fatto con gi Smashing Pumpkins, non l’ho fatto con i Nine Inch Nails, non l’ho fatto con i Pearl Jam, quindi credo che difficilmente diventerò un fan con i paraocchi. 🙂

  27. Francesca says:

    Nessuno qui ha i paraocchi.. non capisco cosa ti spinga a venire qui a parlare di qualcosa che non ti interessa giudicando e sparando sentenze su persone che la pensano diversamente da te!!

    Io non capisco come si possano ascoltare certi musicisti e mi limito a NON farlo.. non vado sui blog o altrove a giudicare i gusti musicali delle persone..

    Qui avete messo in mezzo Amy Lee e la sua musica a quale scopo? Potrei stare qui giorni e giorni a contestare gli 8 singoli da un cd di 12 brani.. già che ci sei facciamo 50 singoli da un cd di 12 brani..
    Non è questo il punto.. il punto è che non c’è nessun NUOVO GRUPPO CHE SI CHIAMA EVANESCENCE.. gli Eva ci sono e non sono questi i componenti.. se poi è costituito da una sola persona rispetto alla formazione originale beh.. fatevene una ragione..
    Io so solo che se vado nei negozi di dischi trovo The Open Door sotto quel nome.. è solo questa la cosa che fa semplicemente ‘rimanere’ quelli come me..

    Ma forse è più giusto fare come Amy.. tacere e aspettare che tutto si sgonfi con la velocità con cui si è gonfiato..

    • Lobotomia says:

      Anche Fallen esce con il nome Evanescence, ma dai mica significa che Ben Moody farà parte a vita degli Evanescence??

      Io non giudico, io scrivo 😛 Non ho messo in mezzo Amy Lee, ho detto che gli Evanescence al momento sono morti, magari resuscitano eh, magari no 😛
      Ma mai, e ripeto mai, detto che c’è un nuovo gruppo che si chiama Evanescence, ci sono, e al momento son ufficialmente un duo 😀

      Amy Lee tace per scelta personale o per scelta del marketing? 😀

  28. Francesca says:

    Per scelta personale se ti interessa.. 😉

    John LeCompt, Rocky Gray e Ben Moody lasciano che i media usino il nome Evanescence per scelta personale o per marketing? Questa è la domanda..

    La questione lo ripeto per la decima volta non sei tu o chi commenta ma L’ARTICOLO in sè.. sono qui per questo non per i vostri commenti.. tutto qui..
    Se proprio lo vuoi sapere mi auguro con tutto il cuore che Amy prenda una strada solista perchè questa cosa degli Eva-NonEva ha fatto il suo tempo..
    Per coloro che li hanno conosciuti con Fallen gli Eva non resusciteranno mai.. e questa diatriba ne è la prova.. non tutti riescono ad andare al di là di un nome..

  29. Lobotomia says:

    Io non ne sarei sicuro che sia una scelta personale 😀

    Beh, veramente John LeCompt, Rocky Gray e Ben Moody hanno agigunto un WE ARE davanti al nome proprio per distinguersi dagli Evanescence.
    Dell’articolo in se ti ha dato fastidio la definizioe “band morta” o cosa?

    Anche io spero in una carriera solista di Amy Lee, ma lei ci spera? Sai quanto venderebbe di meno senza il nome Evanescende? 😀

  30. Francesca says:

    AHAHAH.. Mi dispiace deluderti ma il ‘We Are’ è stato aggiunto perchè non si erano preoccupati di controllare che The Fallen non fosse già registrato come nome.. tanto sono abbarrocciati..
    Anyway.. le vendite non sono un problema quando viaggi sull’ordine dei 5-6 milioni di copie mal che ti vada..

    Beh.. quando anche tu avrai il suo contatto diretto chiedi ad Amy cosa pensa di questa storia poi confrontiamo le risposte..
    Qui nessuno parla a caso Lobby..

    Cosa dà fastidio dell’articolo? Beh.. ammesso che si possa chiamare tale visto che sono 10 righe direi più o meno che è privo di una qualunque ‘ufficialità’ e professionalità. Presentare una band ‘nuova’ perchè è tale riesumando un passato più o meno recente secondo me è controproducente per il prodotto stesso che i We Are The Fallen stanno proponendo..
    Che piaccia o meno la canzone io fossi in Ben preferirei che il MIO prodotto non venisse costantemente accostato a quello di Amy (quando parli di Eva è ovvio il binomio creativo) dalla quale mi sono separato ormai da quasi 6 anni..
    Io non avrei intitolato l’articolo ‘We Are The Fallen: i nuovi Evanescence con il singolo “Bury Me Alive”’ e non avrei nemmeno detto ‘Nonstante quel che si dica in giro gli Evanescence sono una band ormai morta, ufficialmente della formazione storica sono ancora insieme soltanto Amy Lee e Terry Balsamo’. Praticamente in mezzo articolo ci sono considerazioni da MySpace o da Facebook non da blog che si occupa di musica.. non è così che si scrive quando si approcciano ex-componenti di un gruppo ATTIVO.

    Comunque.. penso che la questione sia stata sufficientemente affrontata.. inutile ripetere le cose 1000 volte!! Ognuno la pensa come vuole.. quindi è quasi superfluo discutere..

    • Lobotomia says:

      @Francesca: (ti firmi con il sito degli Evanescende e poi quasi quasi dici di non essere una fan accanita :P), The Fallen in realtà non era trademark, sono stati solo invitati dala band di Philadelphia a cambiare nome e Moody dichiarò dopo le voci che erano gli Evanescence di voler sottolinerare la propria indipendenza.

      Quando sei commerciale le vendi sempre 5/6 milioni di copie, ma come Evanescence, magari come Amy Lee a parte voi fan accaniti molti nemmeno la conoscono.
      Non mi server il contatto diretto di Amy Lee cara 🙂 Ad ogni modo vuoi che venga a dirti che lei non fa tutto da sola e il marketing fa il alvoro sporco?

      Beh tu lo hai definito articolo, tu ti sei urtata nel leggerlo, potrebbe essere non professionale (non siamo giornalisti), non è ufficiale (non siamo un fan site come il vostro), ma è un nostro pensiero, anzi un mio, per me gli Evanescence sono morti. Sarò libero di dirlo? Sarò libero di dire se 3/4 di coloro che suonavano la musica degli Evanescence sono in una nuova band che allora da loro nasce un nuovo gruppo? Sarò libero di dire che Amy Lee brucia tutte le persone che prende a suonare con lei perchè è una che pensa al business?

      Quando parlo di Evanescence li associo ad Amy Lee, ma anche ad altri eh, quindi binomio proprio no. E’ naturale accostare la nuova band di Moody, in cui compare una voce simile a quella di Amy Lee, a quella della sua prima band, ma vorrei far notare che Moody stesso ha sempre preferito tenere ben distinte le cose e far notare le differenze dei We Are The Fallen con gli Evanescence.

      Tu non avresti intitolato il post ‘We Are The Fallen: i nuovi Evanescence con il singolo “Bury Me Alive”‘, io evidentemente si 🙂 E vorrei capire per te cosa cambia se metto il mio parere personale su un MIO blog o su un MIO MySpace o su un MIO Facebook 😀

      Ah un gruppo ATTIVO fino al 2007 😀

      Poi strano che nonostante il link nel vostro forum siete venute solo tu e Pia a difendere gli Evanescence, magari Amy Lee non ha una così nutrita schiera di fan 😀

  31. BenitoViola says:

    Scusate se mi intrometto, ma dalla mia esperienza musicale no nda poco voglio fare due domande. vorrei innanzitutto sapere ma chi sono questi Evanescence? Poi vorrei sapere Amy Lee è la figlia di Bruce Lee?

  32. Carmela Bonucavinni says:

    Caro BenitoViola

    non ti permetto di infangare il nome del grande Bruce Lee, icona dei cultori delle arti marziali e vero orgoglio di tutta la Cina. Tale Amy Lee non ha nulla a che fare con la dinastia Lee in quanto i figli di Bruce sono come ben saprai Brandon e Shannon Lee. Dopo aver precisato questo, per l’affetto e la stima che mi lega al grande Bruce, su una cosa devo appoggiarti: ma chi sono questi Evanescence?

    • Lobotomia says:

      Non solo i fan accaniti ma ora anche quelli che sfottono dobbiamo reggere su sto blog? -_-‘
      Per vostra informazine Bruce Lee era nativo degli Stati Uniti 😀

  33. Francesca says:

    Se avessi capito prima, visto che non avevo mai sentito parlare di questo sito, che era tuo non avrei perso tempo.. effettivamente i miei ‘colleghi accaniti’ hanno fatto meglio.. il silenzio è la migliore risposta!!

    Anyway.. tu continua il tuo lavoro che io continuo il mio.. e buona ‘Bury Me Alive’!!!

    • Lobotomia says:

      Cioè hai perso tempo perchè pensavi fosse di qualcun altro?
      Ma scusa, parli tu che hai il fan site degi Evanescence che hai il contatto diretto con Amy Lee e poi ti trovi costretta a dover chiedere a quelli sul forum supporto per rinnovare un dominio?
      Quanti milioni di dischi? Sei milioni? ad un decimillesimo di euro ciascuno ti paghi il dominio e ti restano anche utenti eh 😀

      P.S. ti elimino l’emal dal commento per evitarti spam.

  34. Francesca says:

    AHAHAHHAHAHAHAH AHAHHAHAHAA HAHAHHAH che spasso.. ne hai ancora? Perchè a te Zelig ti fa un baffo..

    Ho perso tempo perchè non si può contestare un articolo a chi l’ha scritto è ovvio che queste ‘considerazioni’ se le hai messe nero su bianco sono incontestabili.. e su una cosa non ci piove.. i gruppi hanno i fans che si meritano!! Su questo proprio non ho più dubbi.. lo dovevo capire dai Pearl Jam.. era un indizio bello chiaro.. tzè..

    • Lobotomia says:

      Francesca hai ben ragione, infatti Amy Lee ha venduto di più dei Pearl Jam, riscosso maggior consenso dalla critica etc etc etc 😀
      E comunque mi puoi contestare gli articoli, quando ho dovuto apportare correzioni l’ho fatto.
      Ti ho contattato in privato come hai visto e ignorato proprio perchè non ho astio contro chi mi contraddice.

      Non ho parlato in “privato” male di te come hai fatto tu sul forum e ti ripeto non volevo toccarti i tuoi Evanescence che tu e altri li dentro vedete da fan sfegatati con commenti tipo bimbominkia emo 😀

      • Lobotomia says:

        @Francesca: A fini statistici agigungo che anche Gigi D’Alesso ha venduto più di 6 milioni di dischi e diversi (8 mi sembra ma non ne sono sicuro) dischi di Platino, lo comunichi tu ai tuoi amici di la sul forum o mi iscrivo e lo posto io? 🙂

  35. Francesca says:

    Non parlo di dischi.. parlo di atteggiamento.. anche se non lo dicevi si capiva che sei fan dei Pearl Jam.. 😉
    Ho provato a contestarti l’articolo cercando di farti capire che hai usato impropriamente il nome ‘Evanescence’ (perchè qui le opinioni non contano.. il nome è registrato e appartiene a qualcuno) attribuendolo ad un gruppo diverso ma non mi pare che tu abbia accettato la critica di buon cuore..

    Dai.. mettiti l’anima in pace.. l’articolo non piace ai fans degli Eva (ovviamente) ma piace ai fans di Bruce Lee.. ognuno ha il suo pubblico!! 😉

    Dimenticavo.. il forum una volta che ti registri, come hai fatto tu con quel nick veramente originale (se la prossima volta ne scegli uno che rispetti l’educazione forse ti approvo) lo puoi leggere.. i post sono PUBBLICI.. non sono PM!! Puoi anche rispondere se vuoi.. ma forse non è il posto più adatto.. ti consiglio di continuare a scrivere sul blog!!

    Buon lavoro.. leggerò sicuramente altro sui musicisti che mi interessano.. sei davvero ben documentato!!
    🙂

  36. §ong says:

    Leggo tutti i commenti e mi dico: meno male che sono anche fan dei Tokio Hotel. (guarda Lobby come sono buona: ti offro i pomodori marci da buttarmi dietro su un piatto d’argento).

    Perchè almeno io sono preparata al fatto che a “chi non vuol sentire” non stia bene niente.
    Se sforni un disco all’anno sei commerciale e venduto al marketing.
    Se ti prendi, come Amy, il tempo per coltivare il tuo talento e le tue passioni di artista…allora dopo 3 anni sei morto.

    La verità, Lobby, è che a gente come voi non dovrebbe neanche essere permesso di scrivere questi “articoli”.
    La tua capacità di giudizio è profonda come la piscina del mio cuginetto (qualcuno questa citazione la capirà XD).

    NOTA: in ultimo, complimenti vivissimi Lobby per il commento alla questione del rinnovo del dominio del nostro Fan Club. Una vita spesa a parlare male di cose che non conosci e non hai i mezzi per capire. Bravo, proprio bravo. Clap Clap.

  37. Lobotomia says:

    @Francesca: ma non mi sono registrato in nessun posto 😐 ho usato bugmenot 😐
    non sono un fan dei Pearl Jam, mi piace la musica, ascolto gli Evanescence come i Pearl Jam, i Nightwish come i Nine Inch Nails, e così via 🙂

    Secondo le tue ragioni avrei dovuto scrivere “Anche se legalmente e commercialmente appartenenti ad Amy Lee gli Evanescence sono morti”? 😛

    Eh, direi che è normale che non piace ai fan degli Evanescence, ma esiste critica e critica, quella è veramente essere fan modelo bimbominkia 🙂

    Potrei rispondere si, dopo essermi registrato e vedere un’orda accanita di fan che si sentono toccati nell’animo perchè tra un cd di Gigi D’Alessio ed uno degli Evanescence si divertono a rispondere quando toccano i loro beniamini 🙂

    Naturalmente non mancherò di scrivere dei redivivi Evanescence, anzi tienimi aggiornata tu, ora hai tutti i miei contatti 🙂

  38. Francesca says:

    Va beh, hai ragione tu Lobby!! Sei forte.. avanti così!! 😉

  39. Lobotomia says:

    @§ong: a te risponde Pino Scotto 🙂
    Io non giudico commerciale un lavoro da quanta musica produci o vendi ma dal come lo fai si 🙂
    Per fortuna il decreto alfano ancora no nè passato e possiamo scrivere 😀
    Inoltre penso che la capacità di giudizio di voi fan sfegatati sia minore di un qualsiasi tizio che non abbia mai ascoltato musica 🙂
    Sai quale è il fatto che Amy Lee può passare anche dieci anni a coltivare le proprie passioni e continuare a vendere il marchio “Evanescence” 🙂

    NOTA: spiegami quale sarebbe la vita spesa a parlare male di cose che non conosco e di cosa no nho i mezzi per capire?

  40. §ong says:

    A me ormai commuove questo additare i fan di essere tutti bimbominkia.

    E’ diventato un appiglio così comodo per chi non ha argomenti..

  41. §ong says:

    No Lobby cavolo ma sei una delusione dietro l’altra! Io dico Tokio Hotel e tu dici Pino Scotto?? Non sai proprio giocare di fantasia. Come odio avere ragione XD

    NOTA: cosa te lo spiego a fare? Ti ho già detto che non hai i mezzi per capire…sennò avresti già capito fidati 😉 Il rispetto si vede che non ce l’hai nel DNA. Amen.

  42. Lobotomia says:

    @§ong: mi sembra di aver risposto ad ogni argomentazione “inutile” che avete tntat di aprire per non “infangare” il nome Evanescence, immagina che quasi quasi non mi piacicono più 😀

    Se frequentassi la blogosfera capiresti il perchè si Pino Scotto 🙂
    Magari non aveò i mezzi per capire, ma non rispetto gli stupidi soltanto, tu appartieni a loro? 🙂

  43. §ong says:

    Io so benissimo il perchè del Pino Scotto. Sei tu che non capisci di essere scontatissimo X°D
    Al resto non meriti risposta: il livello è quello già citato sopra.
    Continua pure che sei solo XD

  44. Lobotomia says:

    @§ong: grazie, se tu abbandoni il sito si sta meglio 🙂

  45. §ong says:

    Non ho dubbi che tu stia meglio senza le mie risposte.
    Grazie del complimento <3

  46. Marco says:

    Beh, questi “We are the fallen” sono una buffonata, anche se è comprensibile quello che stanno rivendicando. Comunque, pur non essendo un fan accanito degli Evanescence, ritengo che canzoni come “Bring me to life” o “My immortal” siano delle pietre miliari del rock di questo nuovo millennio, e rimango rabbrividito da alcuni commenti di alcuni fans che o non sono sani di mente oppure semplicemente non capiscono niente di musica. E la cosa è sorprendente appunto perchè quei commenti arrivano dai fans di una band che ha fatto musica di un certo spessore e di grande qualità sia all’inizio come band indipendente (basta ascoltare gli splendidi EP degli esordi) sia come band major. Voglio dire… leggendo questi commenti sembra che i fans degli Evanescence siano sullo stesso livello di ignoranza musicale dei fans di Rihanna, Lady Gaga o Britney Spears.
    Vorrei capire come una band possa essere considerata tale ed artisticamente credibile quando può contare su un solo membro (la cantante) ed una serie di musicisti turnisti. Per me non è una band, è un progetto solista… con tutto il rispetto per il talento di Amy Lee e per “The Open Door” (un gran bell’album a mio parere). E’ dal 2004 che Amy “è gli Evanescence” praticamente da sola, quando c’erano Ben Moody e David Hodges si poteva parlare di band, al limite anche quando erano rimasti solamente Amy e Ben. Ma dopo la dipartita di Ben, gli Evanescence (quelli veri) sono morti. Ed Amy Lee (o chi per lei) ha commesso l’errore di continuare a sfruttare il marchio Evanescence per ovvie ragioni commerciali. In questo modo si è persa credibilità nei confronti degli Evanescence e non ce n’era bisogno, “The Open Door” sarebbe stato comunque apprezzato anche se fosse stato pubblicato come progetto di Amy Lee. E’ questo che non ha senso, Amy continua a farsi chiamare “Evanescence” quando in realtà la sua musica è semplicemente “Amy Lee”.

  47. Francesca says:

    No mi dispiace, la musica ‘di Amy’ non è nemmeno quella di The Open Door.. i fans che tu dici essere ignoranti questo lo sanno ed è per questo che parlano di AMY LEE ed EVANESCENCE.. Amy e Terry fanno un tipo di musica, più simile a quello di Amy e Ben che a quello che Amy vorrebbe fare!!

    Volere e potere non sono sempre in accordo perchè in mezzo c’è la Wind-Up che ha sotto contratto un certo tipo di musica.. Amy da parte sua ha altre idee che poco si sposano con la musica di The Open Door.. figuriamoci con quella di Fallen!!

    Comunque.. in questo articolo si è finiti a parlare di Amy quando onestamente è ciò che di più distante esista.. il fatto che Ben abbia cominciato insieme a lei John e Rocky ad oggi non è affatto importante!! Chi ne sentiva la mancanza sicuramente sarà contento di poter rivedere Ben Moody su un palco a suonare dei suoi pezzi invece di limitarsi a scrivere per gli altri.. ma da fan degli Eva di primo pelo non posso sentire Going Under con un’altra voce.. se volevo una tribute band ce ne sono a iosa!! 😉

  48. Marta says:

    Innanzi tutto buon pomeriggio a tutti 🙂

    Partendo dal presupposto che a mio avviso un’opinione personale non si possa considerare nè giusta nè sbagliata perchè – per l’appunto – PERSONALE, vorrei qui esprimere il mio pensiero riguardo quanto letto fin qui:
    Io non sono una fan accanita degi Evanescence però mi piacciono abbastanza e ascolto sempre la loro musica con piacere. Onestamente, da “ignorante” in materia, a me è sempre arrivato il messaggio che gli Evanescence fossero Amy Lee, punto. Li ho visti in concerto, il 14 novembre 2006 all’Alcatraz di Milano e mi si è riconermata questa impressione, senza contare i video e quant’altro.. Ora, non so quale sarebbe la musica di Amy da sola però è certo che quando penso agli Evanescence penso a lei e a nessun altro..credo di poter affermare senza troppe incertezze che se i vari Ben eccetera fossero rimasti e fosse andata via Amy la band avrebbe perso l’impatto che ha sempre avuto e allora sì credo che gli Evanescence sarebbero morti..ma per quel che arriva adesso, con Amy ancora ben salda sulla barca temo che a conti fatti, per chi non sa tutta la storia (e mi sa che siamo in tanti..perchè si può essere benissimo fan convinti di un gruppo senza andare a cercare tutte le informazioni sulla loro formazione ecc ecc) finchè ci sarà Amy si continuerà a considerare gli Evanescence una band attiva.

    Questo non vuol dire che l’articolo sia sbagliato, nè che sia sbagliato ciò che dice Francesca..volevo solo darvi il parere di una fan “esterna”, che non conosce la storia di questo complesso e che, come altri, si basa semplicemente su quello che vede su MTV e su quello che sente alla radio.
    Per il resto non mi interessa che siano morti o meno, se faranno un altro disco probabilmente lo acquisterò come ho fatto con i precendenti..altrimenti dormirò bene lo stesso.. 😛

    Un saluto a tutti
    Marta

  49. Marco says:

    Vedi Francesca… ti tiri la zappa sui piedi da sola. Lo dici anche tu che il marchio Evanescence continua ad esistere perchè la casa discografica vuole continuare a sfruttarlo… Questo dimostra quanto siano artisticamente credibili gli Evanescence come band in questo momento. La musica di una band dovrebbe nascere dall’ispirazione e dall’alchimia dei componenti, non dagli obblighi contrattuali dettati dalla casa discografica. Detto questo, concordo sul fatto che i We are the fallen non sono per il momento niente più di una banale tribute band e rimango dell’idea che Amy Lee debba intraprendere la carriera solista.

  50. Francesca says:

    No.. continuate a non capire.. non è questione di zappe sui piedi nè di credibilità.. le case discografiche esistono e sono loro che fanno il bello e il cattivo tempo.. e non è una cosa da cui PRESCINDERE.. non si può..

    Detto questo non dico che Amy si metta al tavolino e scriva quello che la WindUp vuole.. ricordo che quando Amy si è trovata ‘sola’ a dover comporre è stata decisamente messa in discussione dalla casa discografica che non si ‘fidava’ di lei da sola.. proprio perchè non vendibile come Ben.. tuttavia The Open Door è piaciuto tantissimo ed è infatti nei negozi di dischi..
    Quello che vorrei farvi capire è che Amy è molto sfaccettata.. molto più di quanto si possa pensare..

    Ha un lato che ben si sposa con gli Evanescence in senso conosciuto (come li conosce Marta ad esempio) perchè anche lei autrice di quella musica.. ma ha anche lati più ‘intimi’ come può essere il desiderio di usare l’arpa e il piano in un ambiente più ristretto e omaggiare il suo mentore Danny Elfman.. da qui la sua passione per le colonne sonore.. ambiente nel quale vorrebbe ‘entrare’ con un film adatto a lei..

    Quello che vorrei spiegare a quelli che danno troppa importanza ad un nome è che un musicista può avere più lati.. e non vedo dove sia il problema se un lato si chiama Evanescence e uno si chiama Amy Lee!! E’ musica diversa.. e personalmente sono ben contenta di avere materiale ‘evanescente’ e materiale ‘di Amy’..

    Grazie a Dio i musicisti crescono e cambiano.. e noi fans ‘di Amy’ siamo qui ad aspettare i suoi cambiamenti.. perchè siamo sicuri che ci saranno.. i fans ‘di Ben’ purtroppo hanno ben poco da sperare perchè dopo anni e anni ci sta propinando sempre la stessa roba confermando che la mente creativa degli Eva è sempre al suo posto!!

  51. Botan says:

    Ho letto poco della discussione, mi han colpito principalmente le cose dette da Lisa specialmente quando ha detto che gli U2 sarebbero morti se alcuni della banda passassero ai Take That, questo è anche vero ma ce ne passa dal dire che i Take That diventerebbero i nuovi U2, non credi? E in fondo è il discorso che hai fatto all’inizio nel dire che i We are the fallen sono i nuovi Evanescence. Di Evanescence ce ne è solo una di band e anche se Ben ha voluto ricreare una propria banda dopo le varie incomprensioni con la Lee, affari suoi, gli Evanescence non sono ancora sciolti, mi pare.

  52. TheImmortalSlayer says:

    bhe…io non ho letto tutta la discussione ma leggendo quest “articolo” sono rimasto proprio a bocca aperta!!
    come si fa a dire ke una band come gli evanescence sono morti?? l ultimo album risale al 2006 ma effettivamente sono fermi solo dal 2008 perchè se non sbaglio l ultimo concerto del tour di The Open Door è stato a dicembre del 2007…quindi diciamo ke la band è ferma solo da poco + di un anno e come dopo l uscita di Fallen (2003) la band si è presa un pò di tempo x se…
    anke io ho saputo attraverso una lettera di Amy su un forum ke si prevede l uscita di un nuovo album per fine 2009 o l anno prossimo quindi nn sono affatto morti…
    Il fatto ke loro si prendano molto tempo dopo l uscita di un album nn può altro ke far bene alle loro canzoni come l album The Open Door ke è uscito dopo 3 anni da Fallen…voglio dire ke forse ci mettono molto tempo ma alla fine i risultati dei loro lavori sono ottimi….

  53. Samuel Ruggeri says:

    Se! Si volevano i nuovi Evanescence. Ecco i fantastici scrittori di questo sito: Evanescence morti… Se non fanno un album ogni 6 mesi le band sono morte. Non sono tutti i tokio hotel

    • Lobotomia says:

      Beh Samuel, ripeto per l’ennesima volta se Gli Evanescence sono Amy Lee soltanto allora sono vivi, sennò sono morti.
      Un anno e mezzo fa gente come te diceva che era pronto il nuovo album, eppure ancora non si vede.

      Che altro serve per definire una band morta?

  54. Andy says:

    Concordo pienamente con Pia,la gente dovrebbe imparare ad informarsi bene prima di scrivere,non scrivere ciò che dicono gli altri…altrimenti non scrive nulla!.

  55. Ermes says:

    ma fatemi il piacere, i we are the fallen sono una copia sputata (scatarrata esattamente) degli evanescence. Signori, lasciatemi dire che sebbene la musica dei w.a.t.fallen, è come avete detto voi, è un copia e incolla delle vecchie canzoni degli evanescence; inoltre terrei a sottolineare che su youtube non si trovano altro che 2 e ripeto 2 video con le canzoni ufficiali dei fallen. Quindi, cari signori come si può definire i precendentemente nominati i nuovi “evanescence”? pfui, richiamatemi quando carly si prenderà : Teen Choice Award, American Music AwardBest Album, American Music AwardBest Favourite Pop/Rock Group, American Music Award – Artist of The Year, World Music Award – Best Rock Artist, NRJ MUSIC AWARD 2007 – Best International Group, MTV Latin America awards – Best International Rock ArtistBest New ArtistBest Hard Rock Performance e ho detto tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi