Varie Whitney Houston

Pubblicato il febbraio 13th, 2012 | da Stefano Pellone

0

Whitney Houston, nessun risultato dall’autopsia

E’ stata eseguita l’autopsia sul cadavere della 48enne Whitney Houston, trovata morta lo scorso ieri nella sua camera al Beverly Hills Hotel, ma non si hanno ancora notizie sui risultati delle analisi, visto che è stato imposto al momento il “segreto istruttorio per ragioni di sicurezza“, come riferisce il capitano John Kades dell’ufficio del coroner che si sta occupando della morte della cantante.

Dalle parole di Ed Winter, medico legale della contea di Los Angeles, si capisce solo che le cause della morte verranno chiarite soltanto dopo gli esami tossicologici supplementari per i quali potrebbero volerci settimane, soprattutto per quanto riguarda le medicine che assumeva la cantante:

Non ho intenzione di rivelare alcun particolare sul tipo di medicine che sono state ritrovate. Posso solo dire che è stata trovata nella vasca, poi rimossa, in attesa dei paramedici, che hanno provato a rianimarla, e che non ho riscontrato segni visibili di traumi

Whitney Houston

Whitney Houston | © Jason Merritt/Getty Images

La polizia di Beverly Hills ha fatto sapere che potrebbe rilasciare qualche dettaglio in più oggi, precisando comunque che tutto dipenderà dalle valutazioni degli investigatori. Intanto sembrano rafforzarsi le indiscrezioni secondo le quali la Houston sarebbe morta per un mix di antidepressivi ed alcol. Nessun commento neppure da parte dei paramedici hanno soccorso la star e hanno tentato di rianimarla.

Nel frattempo, Bobbi Kristina Brown, figlia di Whitney, è stata trasportato in ambulanza ad un ospedale di Los Angeles per alcuni sintomi dovuti a stress ed ansia, sintomi che hanno indotto l’ex marito di Whitney Houston, Bobby Brown, a chiedere per la figlia un poco di provacy in questo momento di grande dolore.

Ieri sera, alla cerimonia dei Grammy Awards , l’artista è stata ricordata con un commosso omaggio prima da parte del presentatore, LL Cool J, che le ha dedicato una breve preghiera, e poi da parte di Jennifer Hudson, che considerava la Houston una sua mentore, che ha cantato “I Will Always Love You” vestita di nero, con il solo accompagnamento di un pianoforte in un momento veramente toccante della serata.

Tags: , , , ,


Informazioni sull'Autore



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi