News 1002022_683266788358318_1684509378_n

Pubblicato il novembre 15th, 2013 | da Carmen Pierri

0

X Factor 7, l’Hell Factor elimina Roberta Pompa e Street Clerks

Doppia eliminazione per il Quarto Live Show di X Factor 7, si entra nel vivo della competizione e va in scena l’Hell Factor! Puntata dedicata alla libertà musicale e alla libertà d’espressione, il sipario si apre sulle note di The Passenger e i talenti di X Factor si lasciano andare ad una esibizione tributo alle Pussy Riot.

Pace e Amore sono le parole d’ordine di questa puntata grazie anche allo straordinario travestimento di Morgan che per questa settimana lascia ai vivi il privilegio di rimanere indenni dalla sua “maledizione” scomodando la figura di John Lennon. Apre le danze una surreale Roberta Pompa con una ninna nanna speciale, “True Colors“, interpretata anche con tanta tranquillità ed eleganza. I giudici sembrano essere tutti d’accordo e si complimentano con la metamorfosi di Roberta che lascia il posto all’esibizione degli Ape Escape con il brano dei Negramaro. Nessun movimento nervoso, privilegio al canto e alla voce di Tony, venuta fuori in maniera eccellente nonostante le escursioni graffianti.
Valentina interpreta la intima e romantica ballata “When I Was Your Man” che forse mette in evidenza le imperfezioni locali della giovane under, ma sembra essere più apprezzata nella versione pop anche ai giudici oltre che al pubblico.

X Factor 7 © Instagram

X Factor 7 © Instagram

Arriva Fabio, spiazza tutti con un tributo a Lucio Dalla, porta a compimento la sua missione in un modo eccezionale con eleganza e controllo riscuotendo successo su tutti i fronti, si aprirà per lui in futuro la via del cantautorato? Va in scena il trash di Morgan con Andrea che interpreta la colonna sonora di Grease a suo piacimento un po’ house un po’ elettronica, versione che sembra piacere a tutti e che mette d’accordo i giudici sulla voce apprezzabile del giovane campano. La prima manche si conclude con due ospiti esclusivi, Luca Carboni e Tiziano Ferro con il brano “Persone Silenziose”. I due talenti a finire al ballottaggio per la prima eliminazione della serata sono Fabio e Roberta Pompa, che rispettivamente portano sul palco live di X Factor Tori Amos e U2. Tutti credono nel fatto che la discografia, ma anche la stessa competizione, siano ricche di voci femminili, per cui sembra che Roberta Pompa vada a riempire una casellina già esistente, favorendo Fabio. La under di Mika abbandona la gara, è la prima vittima di Hell Factor e sarà ospite al Punto Enel di Milano domani per incontrare i suoi fan.

X Factor 7 © Instagram

X Factor 7 © Instagram

Gaia apre la seconda manche dell’Hell Factor con “Monna Lisa” in versione Marlene Kuntz, in un’inedita veste da catwoman che sembra stimolare l’interesse dei giudici che in fondo in lei vedono da sempre una sicurezza nonostante le cadute delle scorse settimane. Arriva il turno degli Street Clerks che si esibiscono con “Some Nights” dei Fun immersi tra fuochi e fieno, riscuotendo successo grazie alle perfette armonie vocali, ma ricevendo anche critiche da Mika che li ha visti più in una recita scolastica che in altro. Aba ha deciso di mettere da parte la sua apparente antipatia e approfitta dell’assegnazione di Elio di un brano di Beyoncè per scatenarsi sul palco tra balli e canti. Il secondo tentativo di portare in scena il trash da parte di Morgan arriva con Michele sul palco e la sua inedita versione di “reality” colonna sonora de “Il tempo delle mele” un po’ versione piaciona un po’ punk che riconferma il grande talento del giovane “tesorino“. A chiudere la seconda manche è Violetta con il brano di Asaf Avidan in un’eterea rappresentazione accompagnata da ukulele davvero unica e all’avanguardia. La giovane under come sempre esegue alla perfezione i compiti con l’atteggiamento di chi prende la musica, la reinterpreta e la rende propria brillando di una luce particolare.

X Factor 7 © Instagram

X Factor 7 © Instagram

L’intima esibizione di Tom Odell arriva a rompere la tensione dell’Hell Factor desideroso di mietere altre vittime, nonostante la gioiosa atmosfera della seconda manche. A finire al ballottaggio sono Street Clerks e Gaia, i quali oggetto di discussione in giuria vanno immediatamente al TILT, affidandosi al giudizio del pubblico a casa. Il quinto giudice manda a casa il gruppo di Simona Ventura, la quale viene lasciata da sola con gli Ape Escape, a detta di Morgan belli, buoni, bravi e con una carriera davanti. Dopo aver scoperto che l’Italia non è un paese per boyband probabilmente dovremo farcene una ragione perché scopriamo che non è nemmeno un paese per indie band. Gaia rientra in gara dandoci appuntamento al Quinto Live Show di X Factor 7 Giovedì 21 Novembre 2013 con i già annunciati Editors ospiti e di Fedez. Simona rimane in compagnia di un solo gruppo con il quale tenterà con le unghie e con i denti di arrivare in finale e vincere, Mika perde una sola Under ed escono vincitori dall’Hell Factor sia Elio che Morgan. Cosa succederà la prossima settimana?

Tags: , , , , , , , , , , , , ,


Informazioni sull'Autore

Lo studio del pianoforte avvicina il suo cuore alla musica in tenera età facendole sviluppare presto una passione per tutta la musica esistente. Appassionata di musica strumentale è una biologa prestata alla critica musicale. Amante dell'indierock, la sua unica certezza i Radiohead. La musica, l'evoluzione e i numeri la sue passioni.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Torna in alto ↑

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi