Amy WinehouseAmy Winehouse fa ancora parlare di sé, più che per la sua musica per la sua condotta sempre sopra le righe. Il 19 Dicembre scorso ha aggredito il manager teatrale Richard Pound durante la messa in scena di “Cinderella” al Milton Keynes Theatre,nell’Inghilterra centrale, causando tra l’altro l’interruzione della rappresentazione. Quattro giorni dopo l’incidente la cantante è stata arrestata.

Stamattina, stando alla Press Association, di fronte alla Milton Keynes Magistrates’ Court, Amy Winehouse si è dichiarata colpevole ed ha ottenuto il rilascio condizionato a due anni. L’artista dovrà inoltre pagare 85 sterline di spese più 100 sterline di risarcimento a Richard Pound. Riguardo al rilascio condizionato il giudice distrettuale Peter Crabtree ha commentato:

è una pena più dura di una semplice multa perché la costringerà a rigar dritto per i prossimi due anni.

Il giudice ha inoltre aggiunto che l’alcol è stata chiaramente una causa dell’aggressione.

Rispondi