I Doom Flowers sono una classica rock band formata da 4 amici che hanno in comune una grande passione per la musica ed in particolare per il rock. L’idea per la nascita del gruppo parte dai due gemelli Mario e Marco Nardone, entrambi amanti del metal e rispettivamente cantante e batterista della futura band. I due cominciano subito a cercare un terzo membro per il gruppo e la scelta ricade immediatamente su Daniele Secondi, chitarrista molto dotato tecnicamente, a cui si aggiunge dopo vari mesi e dopo molti problemi Lorenzo Felappi, studente di conservatorio, pianista e bassista, dalle grandi capacità teoriche. A questo punto la band è completa.

I quattro iniziano il loro percorso musicale, aiutati e assistiti dal batterista Maurizio Ferrazzano, ma a causa di alcune divergenze il 2009 comporta l’uscita del bassista e la sua sostituzione con l’amico Patrizio Gelfusa, con il quale pubblicano il loro primo EP, “The Essence Of My Life“: dopo un anno e mezzo Gelfusa abbandona la band per motivi personali e viene rimpiazzato da Lorenzo Iorio, con il quale la band registra finalmente il suo disco, “Frozen sun“.

Ad un primo ascolto si sentono chiaramente le influenze rock e metal presenti nel gruppo, influenze che hanno nomi come Alter Bridge, Creed e Tool, ma anche orientamenti verso il rock più melodico e il post grunge.
Il loro nuovo EP, “Frozen sun”, si apre con il rock adrenalinico e pestone di “The essence of my life” ma subito mostra la sua natura varia e molteplice nei due brani seguenti, “Black moon” e “Die with me“, dove si sentono forti le influenze del post grunge e di un certo rock americano alla Nickelback.

Doom Flowers - "Frozen sun" - Artwork
Doom Flowers – “Frozen sun” – Artwork

Il disco mostra la sua natura sempre più post-grunge e sempre meno metal con brani come “Your life will change” e “Where everything doesn’t shine“, dove la voce del cantante fatica un pochino a reggere il tono aggressivo della canzone. Il disco si completa con “No more faith“, una sorta di summa dell’estro della band, con vari episodi musicali che spaziano tra i generi.

I Doom Flowers è una band che ha qualcosa da dire anche se il campo del post grunge è ormai invaso e inflazionato da numerosi gruppi: tecnicamente il gruppo si destreggia molto bene, ma per un giudizio completo aspettiamo un  full length anche perchè le premesse per il grande salto ci sono tutte.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.