Ci ha lasciati all’età di 69 anni Don Van Vliet, meglio noto come Captain Beefheart, precursore del rock sperimentale americano.

Fondatore di quella che sarebbe diventata la Magic Band, aveva inciso nel 1969 “Trout Mask Replica“, considerato uno dei dischi più importanti del genere sperimentale e che la critica acclamò come capolavoro assoluto. Il disco viene considerato come uno degli album più importanti del XX secolo, il più importante del rock sperimentale, genere musicale che sviluppa anche grazie all’incontro artistico con Frank Zappa, con il quale compose nel 1969 “Hot Rats“.

Le produzioni degli anni 70 non furono ben accolte dal pubblico tanto che nel 1982, dopo l’uscita di “Ice Cream For Crow“, Captain Beefheart si ritirerà a vita privata, dedicandosi all’altra sua passione, la pittura,  finchè la malattia non lo ha quasi interamente paralizzato, portandoselo il 17 Dicembre 2010.

Rispondi