Nel mese di Maggio 2012 dovrebbe uscire il nuovo lavoro degli Aerosmith che, ancora una volta, porterà la firma di Jack Douglas. A parlarne è proprio il produttore Douglas che ha definito il nuovo album della formazione americana come “cattivo” e “crudo“. Douglas è entrato in studio con la band all’inizio dell’estate e ad alcuni magazine del settore ha rivelato che il mese d’uscita del nuovo disco dovrebbe essere Maggio dell’anno prossimo.

Jack Douglas ha parlato di un ritorno ai vecchi Aerosmith, conditi con una buona dose d’ironia. A dichiarare il ritorno in studio era stato Joe Perry, chitarrista della formazione che aveva annunciato il seguito di “‘Honkin’ On Bobo” del 2004.

© Bruce Bennett/Getty Images
Steven Tyler – Aerosmith

Il produttore che, sembra davvero molto intimo con la band e soprattutto in piena sintonia, ha spiegato che si rende conto della grande attesa ma, dopo il tour in Sud America e in Giappone (che consentono una grande entrata monetaria alla band), la formazione ritornerà in studio per concentrarsi totalmente sul nuovo lavoro.

Ci sarà d’aspettarsi un disco crudo, cattivo e duro, pieno di potente rock e con una dose d’ironia vecchia maniera. Ricordiamo che la formazione è stata protagonista di momenti non molto positivi negli ultimi anni. L’anno scorso, Steven Tyler aveva annunciato di essere intenzionato a lasciare la band ma, l’allarme sembrerebbe essere rientrato. Sempre durante il 2010, inoltre, il ritorno in studio fu posticipato continuamente visto gli impegni di Tyler come giudice di American Idol.

Negli ultimi anni, infatti, la musica degli Aerosmith è stata profondamente compromessa dai litigi personali interni alla formazione. E Tom Hamilton è sembrato entusiasta di aver affidato il lavoro ancora una volta a Jack. Ecco quali sono state le sue parole a riguardo: “For those of you who don’t know who Jack is, he’s the guy who we worked with, producing our best albums of the ’70s – ‘Get Your Wings’, ‘Toys In The Attic’ and ‘Rocks,and it’s really gonna be cool, because there’s no one that knows more about the soul of this band and the creative part of this band [than] Jack.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.