Dal mondo dell’animazione giunge la notizia di un possibile remake del celebre cartone animato dei Beatles del 1968, “Yellow Submarine“.
A progettarlo è la Disney, con la collaborazione di Robert Zemeckis, regista famoso per film come “Chi ha incastrato Roger Rabbit?”, la trilogia di “Ritorno al futuro” e “Forrest Gump”.
Il nuovo “Yellow Submarine” dovrebbe essere realizzato con la tecnica della motion capture, già utilizzata da Zemeckis per altri film, come “Polar Express” o “Beowulf”. Il regista, inoltre, in passato ha già girato un film che riguardava i Beatles: “I wanna hold your hand” conosciuto col titolo italiano di “1964: allarme a New York arrivano i Beatles”.
La trama del film dovrebbe rimanere invariata e quindi i Fab Four saranno nuovamente protagonisti in un’avventura psichedelica in 3D, contro i Biechi Blu e cercheranno di salvare Pepperland a suon di musica, letale per i Biechi Blu quanto la kryptonite per Superman.
Ovviamente il pubblico rimane diviso tra coloro che vorrebbero che “Yellow Submarine” rimanesse intatto ed unico, altri invece aspettano con ansia l’uscita del remake. Non è ancora di tempo di cantare vittoria, comunque. La Disney sta ancora cercando di acquisire i diritti delle 16 canzoni che fanno parte della colonna sonora. Tra le più celebri, oltre a “Yellow Submarine” che dà il titolo al film, anche “Lucy in the sky with diamonds” e “When I’m 64”.
Se tutto andrà bene, l’uscita del film è prevista per l’estate 2012, in concomitanza con i Giochi Olimpici di Londra, attendiamo novità per sapere sei i Beatles torneranno in una nuova versione.

Dal mondo dell’animazione giunge la notizia di un possibile remake del celebre cartone animato dei Beatles del 1968, Yellow Submarine.
A progettarlo è la Disney, con la collaborazione di Robert Zemeckis, regista famoso per film come “Chi ha incastrato Roger Rabbit?”, la trilogia di “Ritorno al futuro” e “Forrest Gump”.
Il nuovo “Yellow Submarine” dovrebbe essere realizzato con la tecnica della motion capture, già utilizzata da Zemeckis per altri film, come “Polar Express” o “Beowulf”. Il regista, inoltre, in passato ha già girato un film che riguardava i Beatles: “I wanna hold your hand” conosciuto col titolo italiano di “1964: allarme a New York arrivano i Beatles”.
La trama del film dovrebbe rimanere invariata e quindi i Fab Four saranno nuovamente protagonisti in un’avventura psichedelica in 3D, contro i Biechi Blu e cercheranno di salvare Pepperland a suon di musica, letale per i Biechi Blu quanto la kryptonite per Superman.
Ovviamente il pubblico rimane diviso tra coloro che vorrebbero che “Yellow Submarine” rimanesse intatto ed unico, altri invece aspettano con ansia l’uscita del remake. Non è ancora di tempo di cantare vittoria, comunque. La Disney sta ancora cercando di acquisire i diritti delle 16 canzoni che fanno parte della colonna sonora. Tra le più celebri, oltre a “Yellow Submarine” che dà il titolo al film, anche “Lucy in the sky with diamonds” e “When I’m 64”.
Se tutto andrà bene, l’uscita del film è prevista per l’estate 2012, in concomitanza con i Giochi Olimpici di Londra.

Rispondi