Bjork è stata costretta ad annullare due spettacoli inseriti nel programma del suo tour mondiale a supporto di “Biophilia“, l’ottavo album in studio che la cantante islandese ha pubblicato lo scorso Ottobre e che era stato anticipato dall’uscita nel mese di Settembre della title track: la cancellazione dei concerti si è resa necessaria in seguito alla scoperta di un nodulo alle corde vocali causato da un trauma. Un problema analogo a quello con cui aveva dovuto fare i conti, tra gli altri, anche la britannica Adele che si era sottoposta lo scorso Novembre ad un intervento chirurgico a seguito del quale aveva dovuto affrontare un periodo di riabilitazione che l’aveva costretta al silenzio.

I concerti che  Bjork ha annulato sono quelli di stasera e di sabato 21 Aprile al Centro de Exposiciones di Buenos Aires, Argentina dove peraltro la cantante si era esibita negli scorsi giorni  ( 6 e 9 Aprile). E’ stata la stessa musicista a comunicare ai fan la desione e lo ha fatto attraverso le semplici parole di un post pubblicato sulla sua pagina di Facebook in cui ha scritto:

Bjork | © DOMINIQUE FAGET/AFP/Getty Images

“Mi dispiace dirvi che ho un nodulo alle corde vocali e che quindi non mi sarà  possibile completare i concerti in programma a  Buenos Aires. E’ davvero un peccato perché mi piace molto la città e mi sarebbe piaciuto rimanervi più a lungo. Spero di poterci tornare presto .

Poche righe dunque quelle diffuse nelle scorse ore, che non forniscono notizie precise né sulla possibilità di rispettare gli impegni live precedentemente fissati (São Paulo – Sónar 2012 e Barcelona – Primavera Sound 2012, sono quelli più vicini in ordine di tempo) né sulla necessità di un’operazione chirurgica per risolvere il problema.

E dopo la notizia si sono moltiplicati i messaggi dei fan che mostrano vicinanza a Bjork facendole sentire il loro affetto, augurandole di tornare presto a esibirsi dal vivo per loro.

3 Commenti

  1. Una delle più grandi!…spero si risolva tutto al più presto..per lei e per me che egoisticamente ho bisogno dei suoi dischi come dell’aria che respiro

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.