Sono passati esattamente trentanove anni dalla scomparsa del re della chitarra elettrica, Jimi Hendrix. Esattamente trentanove anni da quando la storia della musica ha perso uno dei suoi protagonisti più importanti, il simbolo di Woodstock. Fu proprio lì che regalò al pubblico una versione piuttosto innovativa dell’inno nazionale statunitense

Lo stesso Jimi Hendrix che diede fuoco alla sua chitarra al Monterey Pop Festival .

Il 18 settembre fu ritrovato privo di vita e le cause della sua morte non sono ancora del tutto conosciute. Anche questa star è destinata a rimanere immortale e la sua morte è destinata a divenire mistero, seppure la versione più diffusa rimane quella della sua ragazza di allora, in base alla quale Jimi sarebbe morto soffocato dal suo stesso vomito, dopo un cocktail di alcol e tranquillanti.

Vogliamo ricordarlo oggi con uno dei suoi pezzi celebri.

1 commento

Rispondi