Lady Gaga, attesissima, è finalmente arrivata in Italia a bordo di un aereo privato la scorsa notte quando al Leonardo da Vinci erano da poco passate le tre e mezza: una visita lampo (ripartirà in serata) nel nostro paese dove è arrivata per partecipare al corteo che chiude l’Europride, la manifestazione per rivendicare i diritti degli omosessuali, ospitata annualmente da una capitale europea.

Gli eventi in programma dal primo all’ 11 Giugno, culminano in una sfilata con tanto di carri allegorici che partirà tra pochissimo da Piazza dei Cinquecento fino ad arrivare al Circo Massimo, dove è atteso l’intervento della pop star che sembra previsto per le 21.30.

Lady Gaga, sembra essere confermato, eseguirà soltanto un brano e poi dedicherà un breve intervento a sostegno dei diritti degli omosessuali. La canzone scelta è, non a caso, “Born This Way”, eseguita al pianoforte.  Le indiscrezioni che circolano, parlano di uno show molto breve, di circa mezz’ora, ma data la stravanganza del personaggio non sono da escludere stravolgimenti nella performance così come prevista.

Evidentemente la conferma della presenza di Lady Gaga a Roma, che così ribadisce il suo sostegno alla causa della comunità L.G.B.T. (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender), porterà in città un numero maggiore di persone rispetto a quello previsto dagli organizzatori, che inizialmente miravano a portare in città tra il mezzo milione e il milione di persone ma che ora si aspettano un’affluenza maggiore con la possibilità di raggiungere due milioni di presenze.

E Daniele Letizia, sindaco della città di Naso, nel messinese, ha diffuso una nota con la quale ha annunciato di aver concesso la cittadinanza onoraria della cittadina da lui amministrata alla star, le cui origini, secondo quanto dice il sindaco, risalgono alla città siciliana.

Intanto il supporto all’Europride da parte dei musicisti italiani si moltiplicano. A seguire l’appello di Carmen Consoli, presente all’evento, e il video dell’arrivo di Lady Gaga.

Rispondi