Tra tutti gli innumerevoli impegni e l’organizzazione del prossimo “Re Matto Tour 2010“, che prenderà il via il 1 maggio al Pala Bandinelli di Osimo (An), il vincitore di X Factor e terzo classsificato a Sanremo 2010, Marco Mengoni si confessa ai microfoni di un settimanale, parlandoci un pò dell’esperienza sanremese e, rivelandoci chi sia in realtà questo “Re Matto“.

Un pò polemico sull’esperienza sanremese, definendola “circo“, forse anche per le troppe polemiche che gravitano attorno a questo show annuale, Marco dice: “E’ tutto un girare, rilasciare interviste a vantaggio dello show, comunque io mi sono concentrato sulla musica e non mi sono fatto prendere dall’ansia da prestazione“.

Ma come tutti gli artisti, anche Marco preferisce parlare del suo lavoro, che adora, e ci spiega chi sia in realtà questo “re matto”, “E’ soltanto un piccolo re che non si prende troppo sul serio, pieno di contraddizioni: lupo e rondine, nero e bianco, ma sempre pronto a stupirsi davanti alle cose più semplici e piccole“.

Ci confessa inoltre il suo brano preferito, o meglio a cui è più affezionato, che a dispetto di quanto noi possiamo pensare non è “Credimi ancora“, ma “Stanco“, forse anche per le circostanze particolari in cui è nato questo pezzo, come Mengoni stesso ci racconta: “Sono particolarmente affezionato a Stanco, nata mentre ero stravaccato su un divano in sala di registrazione ed il mio chitarrista eseguiva distrattamente un giro a caso. Nata assolutamente per caso“.

Rispondi