Miley Cyrus ama sconvolgere il proprio pubblico ed ha fatto centro un’altra volta. È uscito l’atteso “Prisoner”, singolo che farà parte dell’album “Plastic Hearts” in uscita il 27 novembre. Per l’occasione, la Cyrus ha deciso di collaborare con la collega Dua Lipa e il risultato ha già mandato il web in tilt.

Il videoclip di “Prisoner”, dai toni un po’ splatter e carico di effusioni, è diretto da Miley Cyrus e Alana O’Herlihy e mostra la cantante in pose molto provocanti insieme a Dua Lipa. È il racconto di una notte tra festini e musica in un locale underground, con un tocco di succo di ciliegia, per far discutere un po’ di più e toni che ricordano The Runaways.



Plastic Hearts” è un album molto atteso dai fan di Miley Cyrus, sempre pronta a sperimentare e aperta a nuove collaborazioni. Dopo il successo di “Midnight Sky”, la popstar ha lanciato un altro singolo che promette di avere molto successo. Dal 27 novembre, invece, sarà possibile scoprire com’è andata con artisti del calibro di Billy Idol e Joan Jett, idoli della cantante. La Cyrus ha collaborato con loro rispettivamente per “Night Crawling” e “Bad Karma”.

Plastic Hearts” è il settimo album di Miley Cyrus, determinata più che mai a lasciarsi il passato alle spalle e ricominciare da capo. Di recente, la cantante ha dichiarato di aver vissuto momenti molto difficili ma, consapevole di non poter cambiare le cose, ha scelto di andare avanti. Sembra serbare però ancora un po’ di rancore, perché la dedica finale di “Prisoner” è rivolta ai suoi ex e non è delle più gentili. Nell’ultimo periodo la popstar ha divorziato da Liam Hemsworth, con il quale ha avuto una lunghissima storia fatta di alti e bassi. Ha chiuso la sua storia con Cody Simpson e ha dovuto dire addio alla nonna, alla quale era molto legata. Tra le altre cose, ha visto andare in fumo tutti i suoi brani non pubblicati, letteralmente, a causa dell’incendio che ha distrutto la sua casa di Malibu.

Prisoner, il video

Plastic Hearts, la tracklist

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.