Fatta la legge trovato l’inganno! Dopo la chiusura di Mulve da parte della RIAA, di cui vi avevamo già accennato qualche giorno fa, ecco che già impazza  il clone del precedente software: PIRATE.

Si tratta di  un nuovo programma di file-sharing per scaricare mp3 gratis, in un modo che rimane comunque del tutto illegale.

Si tratta di una interfaccia grafica per il download di file da vkontakte.ru (dove si trovano tantissimi link di musica da ascoltare in streaming). L’applicazione fornisce all’utente un’interfaccia facile da usare in una versione Open Source.

Il funzionamento di Pirate è del tutto analogo a quello di Mulve : i brani subito disponibili, vengono visualizzati in elenco e  possono essere scaricati alla velocità garantita dalla linea Adsl dell’utente. Pirate occupa meno di 1MB , non richiede installazione ed è compatibile con Windows XP, Windows Vista, Windows 7.

Restiamo in attesa di vedere cosa accadrà vista la morsa che si sta stringendo in tutto il mondo intorno alla pirateria e alle violazioni del Copyright: dalla HADOPI francese , alla DMCA Usa e finendo al “ rapporto Gallo”, proposta per difendere la proprietà intellettuale,  approvato dal Parlamento Europeo il 22 settembre.

3 Commenti

  1. pirate, come mulve, non è un programma di condivisione files (p2p).
    come si legge sul sito “è un interfaccia grafica per scaricare files da vkontakte.ru”

    • @Luca: Si effettivamente sembra che Mulve funzioni un po’ a singhiozzi anche se adesso dovrebbe essere regolarmente attivo.
      @Davide: Grazie della segnalazione, abbiamo fatto confusione con alcune notizie che ci sono giunte non chiare.

  2. Ciao a tutti..
    com’è che a me il sito di Mulve è accessibile e l’applicazione liberamente scaricabile. Dappertutto c’è scritto il contrario ma in realtà funziona.. hanno auto un breve stop perché prima parte del sito era in un server in USA dove la RIAA col potere che ha lo ha fatto chiudere velocemente ma quelli di Mulve hanno subito modificato e raggirato il problema.

Rispondi