Neil Young, dopo la pubblicazione di “Neil Young Journeys”, rilascerà il 23 Gennaio 2013 anche un autobiografia intitolata “Il sogno di un hippie”. Un volume composto da 448 pagine e tradotto da Marco Grompi e Davide Sapienza, il cui titolo originale è “Waging Heavy Peace”. Finalmente, dopo considerevole tempo l’autobiografia arriva anche in italiano e sarà pubblicata per la Feltrinelli al costo di 17 euro, in promozione, mentre quello di listino è di 20 euro.

La copertina del disco riprende un primo piano di Neil Young con il font classico dei titoli degli ultimi dischi. Il libro si contraddistingue soprattutto perché la scrittura è a cura unicamente del chitarrista e cantautore che si è raccontato a tu per tu con il lettore, in un lento fluire.

Neil Young - Il sogno di un hippie
Neil Young – Il sogno di un hippie

L’autobiografia di un cowboy solitario del rock che si è raccontato sia come musicista che come uomo. Un cantautore che ha guardato indietro nel tempo ma soprattutto avanti, senza però perdere mai le proprie origini.

Dal Canada a Los Angeles, toccando anche la cronaca di un rapporto speciale, quello con il figlio Ben. Concerti in tutto il mondo, brani che sono diventati un inno poetico, associazioni, beneficenza ma anche le cadute e la droga nonché i racconti degli amici di sempre. Un libro che è profondamente vitale, che trasuda paura energia, proprio quella di una persona che non si è mai arresa dinanzi a nulla.

In questo lavoro Neil Young racconta anche i suoi progetti musicali come PureTone, il cui obiettivo è quello di ridare dignità ad un mondo musicale profondamente afflitto da iTunes e i negozi online. Un libro che ha già fatto parlare molto di sé durante l’uscita in madre patria e che finalmente è stato tradotto anche per il territorio italiano. La storia di un’icona della musica rock che avremo il piacere di vedere in Italia grazie a due appuntamenti speciali a Luglio. Neil Young apre il cuore ai suoi lettori e si racconta in questo libro che è rappresentato da un titolo tradotto a mio avviso molto accattivante, ecco “Il sogno di un hippie”. L’avete già prenotato in libreria?

Rispondi