Orianthi Panagaris, meglio nota con il solo nome di Orianthi, è una chitarrista austrialana divenuta famosa per essere stata la chitarrista del mai visto ritorno sulle scene di Michael Jackson, in quanto sarebbe dovuto essere la chitarrista del Tour “This Is It” e compare nell’omonimo film documentario/musicale sugli ultimi mesi del Re del Pop. In realtà nella sua ancora giovane vita (ha ventiquattro anni adesso) aveva già avuto modo farsi notare in altre occasioni, già all’età di 15 anni suonò insieme a Steve Vai, mentre a 18 anni realizzo una Jam Session con Carlos Santana. Ma non finisce qui, nella sua carriera ha suonato con Prince, ha partecipato alla colonna sonora del film Bratz, ha accompagnato Carrie Underwood ai Grammy Awards, ed è comparsa nell’album di debutto di Adam Lambert. Secondo le voci, Michael Jackson la scelse come chitarrista dopo aver visto un suo video su Youtube e aver ascoltato una versione solita del brano “Beat It”. E proprio in seguito alla morte di Jacko, Orianthi fa uscire il suo secondo album dal titolo “Believe“, che esce nei negozi in concomitanza all’uscita del film e dell’album “This Is It”. Dopo l’insuccesso del primo album “Violet Journey“, per Orianthi sembra profilarsi un cammino diverso. “Believe” prende il titolo dal brano “Believe Again” di Niels Brinck, del quale la canzone omonima è una cover. Questa l’artwork di “Believe”

Orianthi - Artwork di Believe
Orianthi - Artwork di Believe
Questa la tracklist di “Believe”:

  1. “According to You”
  2. “Suffocated”
  3. “Bad News”
  4. “Believe”
  5. “Feels Like Home”
  6. “Think Like a Man”
  7. “What’s It Gonna Be”
  8. “Untogether”
  9. “Drive Away”
  10. “Highly Strung”
  11. “God Only Knows”

Rispondi