Assodata l’abitudine musicale natalizia di sfornare un album per i mesi che precedono le festività, Starbucks ha pensato di inserirsi in questo tipo di tradizioni e di sfornare una compilation tutta rossa a fiocchi, glitter e renne dai nasini luminosi.
Dopo la tradizione dei The Killers di sfornare un brano natalizio ogni anno, dopo le fantasmagoriche sempreverdi canzoncine che ancora oggi risuonano in qualsiasi luogo di Wham, Mariah Carey, dopo l’inno alla pace di John Lennon e i più recenti Weezer e  Sufjan Stevens, artisti del calibro di Paul McCartney, The Shins, Calexico e Andrew Bird sono stati riuniti dalla catena più cool di café e cotillons per rispolverare alcuni successi e metterli insieme in un album natalizio.

L’album dal titolo “Holidays Rule” uscirà il 30 ottobre per l’etichetta Hear Music/Concord, ma proprio in questi giorni è stata resa disponibile in streaming la traccia di Sir Paul e resa nota la tracklist.

Holydays Rule Starbucks Christmas Compilation Artwork ©Official Site

Surbucks – Holiidays Rule – Trackist
01. fun. – Sleigh Ride
02. The Shins – Wonderful Christmastime
03. Rufus Wainwright with Sharon Van Etten – Baby, It’s Cold Outside
04. Paul McCartney -The Christmas Song (Chestnuts Roasting on an Open Fire)
05. Black Prairie – (Everybody’s Waitin’ for) The Man With the Bag [ft. Sallie Ford]
06. The Civil Wars – I Heard the Bells on Christmas Day
07. Calexico – Green Grows the Holly
08. AgesandAges – We Need a Little Christmas
09. Holly Golightly – That’s What I Want For Christmas
10. Irma Thomas with the Preservation Hall Jazz Band – May Everyday Be Christmas
11. Heartless Bastards – Blue Christmas
12. Eleanor Friedberger – Santa Bring My Baby Back to Me
13. Fruit Bats – It’s Beginning to Look a Lot Like Christmas
14. Y La Bamb –  Señor Santa
15. The Punch Brothers – O Come, O Come, Emmanuel
16. The Head & the Heart – What Are You Doing New Year’s Eve
17. Andrew Bird – Auld Lang Syne.

Una compilation ricca di brani e che sicuramente non vi lascerà in balìa del classico disco dei cori dell’Antoniano o della Filarmonica di Vienna, sempre con tanta stima, e che accompagnerà le vostre abboffate e le vostre tombole all’insegna del rocchenroll.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.