Il prossimo venerdì 21 settembre arriverà in radio il nuovo singolo di Tiziano Ferro, “Troppo buono”. Il brano arriva a quasi un anno di distanza dall’uscita de “La differenza tra me e te” il pezzo di gran successo che ha lanciato l’ultimo album del cantautore di Latina “L’amore è una cosa semplice”. Dopo quel primo singolo è stato il turno di altri tre brani del calibro di “L’ultima notte al mondo”, “Hai delle isole negli occhi” e “Per Dirti ciao!” che hanno traghettato l’album verso il traguardo della certificazione di cinque dischi di platino, L’album attualmente è ancora nella Top ten dei dischi più venduti in Italia e dopo tanti successi arriva oggi l’ora di lanciare un nuovo brano.

La nuova canzone di Tiziano Ferro parla di un sentimento decisamente negativo ovvero il rancore e lo stesso Tiziano racconta l’idea da cui è nato il testo: “Nessuno ha il diritto di ferire nessuno, ancora meno di farlo consapevolmente, di approfittare di chi, in un rapporto, si dimostra ‘troppo buono’ “. Tiziano canta la delusione legata agli amori finiti e alle difficoltà legate ai rapporti complicati.

Tiziano Ferro|© Ian Gavan/Getty Images

Il testo di “Troppo buono” contiene dunque tutta la rabbia e l’amarezza di un amore che finisce e lascia in bocca l’amaro davanti all’irriconoscenza di chi si è amato. Il cantante esprime tutta la sua delusine per amori finiti male e i cui protagonisti sono travolti appunto dal rancore:

Ripenserai ancora a tutto il bene che ti ho dato solo e solamente io ripenserai ancora a quanto il niente tuo per me fu tutto e per sempre ho perso un pezzo di me e lo sai che son stato troppo buono ma che, stanco ormai, non posso più“.

Da lunedì 24 settembre arriverà in rotazione televisiva anche il video del brano; video girato da Gaetano Morbioli lo scorso 14 luglio durante il concerto allo stadio Olimpico di Roma davanti a 50 mila persone. Intanto appuntamento a venerdì per l’uscita del singolo!

3 Commenti

  1. Finalmente si è deciso a far uscire il singolo troppo buono, lo stavo aspettando da mesi per avere la versione in formato mid.
    Grazie Tiziano

Rispondi