Nel lontano 1968 un giovanissimo minorenne di nome Claudio Baglioni partecipò al suo primo concorso canoro e un anno dopo incise il suo primo 45 giri con “Una favola blu e Signora Lia“. Da allora sono passati 50 anni e il cantautore romano ha deciso di celebrare questo anniversario sul palco.

Per celebrare una carriera che ha visto vendere 20 milioni di singoli, 35 milioni di album in Italia e più di 55 milioni di copie vendute in tutto il mondo (“La vita è adesso“, uscito nel 1985, è ad oggi il disco più venduto della discografia italiana) Baglioni ha deciso di festeggiare nel modo più naturale possibile per lui, ovvero in tour, con una serie di concerti nei palazzetti dello sport con un repertorio che ripercorrerà la sua storia musicale.

E, come fatto tanti anni fa ci sarà di nuovo il palco “al centro“, come nel 1991 e nel 1998, definizione che dà anche il nome al tour: Baglioni fu il primo a inaugurare la stagione dei grandi raduni negli stadi e ancora il primo, nel 1996, a “far scomparire il palco” e portare la scena al centro delle arene più importanti e prestigiose d’Italia.

Ricordiamo anche l’impegno sociale di Baglioni, che ha portato al Festival di musica e arti popolari di Lampedusa O’ Scià che ha coinvolto oltre 300 artisti italiani e internazionali per promuovere il dialogo interculturale quale strumento di convivenza pacifica e solidale e alla nascita della Fondazione O’ Scià ONLUS che ha raccolto un milione e mezzo di euro per i bambini di Bangui (capitale della Repubblica Centrafricana) e per i bambini italiani delle zone terremotate del Centro Italia.

Il tour “Al Centro” partirà il 16 ottobre 2018 al Nelson Mandela Forum di Firenze per poi proseguire il 19 ottobre al Pala Lottomatica di Roma, il 23 ottobre al Pala Prometeo di Ancona, il 26 ottobre al Mediolanum Forum di Milano, il 2 novembre al Pal’Art Hotel di Acireale, il 6 novembre al Pala Florio di Bari, 10 novembre al Pala Sele di Eboli, il 13 novembre all’Unipol Arena di Bologna, 16 novembre alla Kioene Arena di Padova, il 20 novembre al Pala George di Montichiari e per concludersi il 23 novembre al Pala Alpitur di Torino.

Rispondi