© Giuseppe Cacace/ Getty Images

Daniele Silvestri ha lanciato il video ufficiale di “Ma che discorsi“, il primo singolo estratto da S.C.O.T.C.H, album pubblicato lo scorso 29 marzo.

Il video è stato realizzato con una tecnica di realizzazione degli anni ’70, il pixelation. Il musicista a bordo di una beach-car diventa attore-marionetta insieme a Lisa Lelli per le vie di Fregene fino ad arrivare in spiaggia.

Un video dal tono scanzonato e divertente che prende spunto dall’atmosfera surreale della musica e delle parole della canzone che racconta la quotidianità di un rapporto di coppia vissuto all’interno di un veicolo nel traffico cittadino a bordo di una beach-car, costruita con due sedie al posto dei sedili, due tavole da surf come ruote, una borsa-frigo come cruscotto e un frisbee come volante.

Per ogni immagine scattata la simpatica automobile è stata spostata e i due protagonisti si sono prestati come attori-marionette, rimanendo fermi anche per periodi di tempo abbastanza lunghi.

Il video di “Ma che discorsi” è stato diretto da Fabio Luongo in collaborazione con il gruppo di animazione mBanga e prodotto da Videoinflussi.

“Ma che discorsi” racconta appunto la quotidianità di un rapporto di coppia vissuto all’interno di un’automobile nel traffico cittadino, da qui l’idea del videclip, che tra l’altro è stato selezionato dal cantautore tra una rosa di proposte provenienti da alcuni dei fondatori del cineclub romano Kino, cui Daniele aveva proposto un concorso. Una canzone fresca e accattivante, esattamente come il video, estivo e colorato.

Ma date un’occhiata alla clip e scriveteci cosa ne pensate.

 

1 commento

Rispondi