E’ morto questa mattina in una camera d’albergo in Spagna Gary Moore, chitarrista famoso per aver militato negli Skid Row e Thin Lizzy. Moore aveva 58 anni e secondo le prime indiscrezioni sarebbe morto nel sonno durante un soggiorno in Spagna con la sua famiglia.

La sua fortuna iniziò nel 1968 quando il chitarrista si trasferì a Dublino dove formò gli Skid Row, band rock-blues sperimentale. Gli Skid Row si fecero conoscere sulla scena rock e in poco tempo furono chiamati ad aprire i concerti di importanti artisti, fra tutti i Fleetwood Mac di Peter Green, quest’ultimo influenzerà molto lo stile rock del chitarrista, tanto che Moore nel 1995 dedicò l’album “Blues for Greeny“. Nella sua carriera Gary Moore ha suonato e collaborato con band ed artisti del calibro dei Thin Lizzy, Jack Bruce e Ginger Baker (Cream), Greg Lake, Cozy Powell, George Harrison, Ozzy Osbourne, i bluesman B.B. King, Albert King e Albert Collins.

2 Commenti

  1. Grande Gary mi hai accompagnato chitarristicamente per tutta la mia adolescenza… e a Milano nel luglio 1986 dal vivo che live che notte …. con beppe e il mio povero zio….che giorni..
    grazie delle infinite emozioni…….once in the lifetime…

Rispondi