I Fall Out Boy, il noto gruppo musicale pop punk/emo-pop statunitense, hanno pubblicato un’intervista in cui hanno posticipato la pubblicazione del loro nuovo e settimo disco in studio, “M A N I A“, inizialmente prevista per il 15 settembre 2017, di almeno quattro mesi, o almeno non fino al 19 gennaio 2018.

Il frontman Patrick Stump ha affidato alla pagina Facebook ufficiale del gruppo l’annuncio: “Stiamo spostando la data di pubblicazione del disco al prossimo 19 gennaio. Abbiamo avuto delle lunghe discussioni tra di noi e abbiamo soppesato con attenzione la cosa e abbiamo pensato come gruppo che fosse la cosa migliore da fare. L’album non è ancora semplicemente pronto e sembra molto affrettato. Non darò mai alle stampe un disco che non credo genuinamente pronto o valido come il disco che lo ha preceduto e per fare questo abbiamo bisogno di un altro pochino di tempo per registrare al meglio, con calma e attenzione. So che avreste preferito leggere qualche notizia eccitante su come abbiamo fatto esplodere lo studio in fase di registrazione e io sono corso dentro per salvare il basso di Pete. O su come gli alieni abbiamo rubato le nostre registrazioni. Non vediamo l’ora di vedervi al MANIA tour presto! La Gran Bretagna e l’Europa non ci dimenticheranno presto.”

E pensare che questo disco era partito con ben altri propositi dopo il lancio del singolo “Young and menace” il 27 aprile di quest’anno, come affermato dal bassista Pete Wentz: “Tutto è partito come un sentimento euforico e subito dopo è diventato un’onda di persone insonni, comportamenti maniacali e violenza. E penso sia questo il motore del nostro disco. Penso che i sentimenti personali e le opinioni politiche oggi siano strettamente intrecciate. Siamo oltre la metà del disco e credo che l’album sarà molto differente da quello che le persone si aspettano da noi.” 

Nell’attesa del disco, ascoltiamo il singolo “Champion“, che segue il precedente “Young and menace” e che è stato co-prodotto da Sia.

Rispondi