Kanye West dimostra di essere un uomo di buon cuore e sicuramente di tasche molto larghe; in procinto dell’arrivo del compleanno della sua fidanzata Kim Kardashian, West sta organizzando una superfesta esclusiva che gli costerà ben un milione di dollari. L’evento sarà organizzato a Pine Cay, un’isola privata, per il 21 Ottobre quando la sua bella compagna soffierà 32 candeline. A quanto dicono voci note del gossip, Kim starebbe vivendo un momento molto difficile in quanto a 32 anni si ritrova con due matrimoni falliti e neanche un figlio, cosa che sembra pesarle molto. In tutto questo il tenerone Kanye West sembra essersi dispiaciuto alquanto e cosa mai può far star meglio una donna di una festa tutta lustrini e diamanti? Sembra essere stato questo il pensiero del rapper e produttore discografico statunitense che mostra davvero amore platinato per la sua bella Kim.

Kanye West
Kanye West | © Francois Durand/Getty Images

Intanto, giunge una news che riguarda proprio Kanye West; sembra che il rapper sia al centro di uno scandalo sexy che ha già del noto. Sembra che stiano circolando dei filmati molto hot che riguarderebbero proprio West in atteggiamenti di alta sessualità. Da quanto emerge, questi filmati che durano circa 20 minuti uno e 40 minuti l’altro, mostrano il cantante in compagnia di una giovane donna in una camera d’albergo. Essi sarebbero stati girati proprio con la complicità di Kanye West in quanto ad un certo punto, il rapper, si ferma e saluta la telecamera.

Sembra che i video siano stati rubati dal computer di West e venduti, come succede in questi casi, al miglior offerente. Il periodo di registrazione dei video non è noto, ciò che si sa con chiarezza è che la donna non è Kim Kardashian ed essi risalirebbero a diversi anni fa, in quel periodo i due non stavano ancora insieme. Ricordiamo che, alcuni anni fa, proprio la compagna attuale di West fu al centro di un video hard che si diffuse a macchia olio nel web. Secondo fonti vicine al rapper, sembra che Kanye West non abbia alcuna idea dell’identità di colui che ha rubato i video ma, se essi dovessero diventare di natura pubblica sicuramente si procederà per via legale.

 

Rispondi