Dopo l’esperienza del teatro temporaneo “Lime Theatre“, l’imprenditore reggiano dello spettacolo Roberto Meglioli torna con il Lime space. E torna anche con grandi progetti.

Il Lime Space è uno spazio gestito dalla Terminal One di Guido Prati e composto da tribune smontabili e la cui capienza complessiva si aggirerà tra i 3.000 e i 7.500 spettatori, come la descrive lo stesso Meglioli: “È un nuovo spazio per eventi che sarà il più sexy dell’Emilia. Riteniamo che abbia grandissime potenzialità perché chi arriva in auto non incontra un semaforo, chi in treno ci va a piedi, e ci sono parcheggi sufficienti per trovare posto a 100 metri dal palco. È l’allestimento a modulazione di Protofestival. Non è un vero festival ancora, è un esperimento che riguarda l’allestimento ad anfiteatro delle Fiere di Reggio Emilia. Dovrebbe essere uno spazio modulabile, compatibilmente con il fatto che siamo all’aperto, non più al chiuso come nel padiglione D, ma che varia dalle 3mila alle 7mila unità”. 

Per inaugurare la struttura che sarà collocata nell’area verde degli spazi di via Filangeri la Medials Live ha deciso di chiamare a raccolta alcuni tra i più grandi nomi della musica italiana. In programma, al momento, ci sono quattro concerti: il primo sarà quello di Benji e Fede, veri idoli delle ragazzine, che si esibiranno il 10 luglio. Poi sarà la volta di Ermal Meta, vincitore dell’ultimo Sanremo insieme a Fabrizio Moro, il 12 luglio. Il terzo live vedrà invece Caparezza portare in scena il suo “Prisoner 709 tour” sabato 14 luglio mentre si chiude giovedì 19 luglio con il ritorno dei Negrita, storica rock band italiana.

Al momento questi sono i concerti annunciati ma non è detto che non ci siano delle ulteriori novità perchè, come hanno detto gli organizzatori, “Il Lime Space è un progetto in divenire che in futuro potrebbe essere ospitato anche in altre località”. Staremo a vedere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.