Pubblicato il novembre 26th, 2011 | da Vittoria Borgese

0

Litfiba: ascolta “Squalo” il nuovo singolo

Dopo l’anteprima che i Litfiba, hanno rilasciato attraverso la FanPage di Facebook, oggi vi proponiamo l’ascolto integrale di “Squalo” il singolo che sancisce il ritorno in scena della band di Piero PelùGhigo Renzulli. Il brano da ieri 25 Novembre  in rotazione radiofonica  anticipa l’uscita di un album di inediti, pubblicato e distribuito da Sony Music, che i Litfiba pubblicheranno all’inizio del 2012.

In attesa del 17 Gennaio dunque quando il disco,  di cui non è stato ancora svelato il titolo,  verrà rilasciato, i fan della band che è tornata insieme dopo la rottura che nel 1999 aveva separato le strade di Piero che aveva deciso  di intraprendere la carriera solista e Ghigo che aveva proseguito con formazioni diverse sotto il nome Litfiba, possono godere di un brano accattivante che stuzzica l’attenzione verso il loro nuovo lavoro.

 

Litfiba

Un pezzo che i fan dei Litfiba hanno accolto con commenti contrastanti sui diversi social network: da chi ne accoglie a braccia aperte il ritorno noncurante di un testo che forse non eccelle in sostanza,  a chi attende l’uscita dell’album nella speranza di pezzi più corposi fino a coloro che bocciano in partenza il ritorno del gruppo rimpiangendo i brani che hanno fatto la storia della band. Ascoltando “Squalo”  forse possono sembrare lontani  i tempi dei testi che hanno caratterizzato i Litfiba  ma la musica e il piglio del gruppo sono quelli di sempre, anche in questo nuovo pezzo che ha tutte le carte in regola per essere molto trasmesso in radio e a cui spetta l’onere di lanciare l’album.

La reunion dei Litfiba è sancita da un tour che ha per il 2012  tre anteprime ad oggi confermate, quelle del 2 marzo al Nelson Mandela Forum di Firenze, del 6 marzo al Mediolanum Forum di  Milano e del 10 Marzo al Palalottomatica di Roma.

Restiamo in attesa di ascoltare l’album per intero per capire se i Litfiba siano davvero tornati!

Tags:


Informazioni sull'Autore

Spirito pratico e razionale, ama la musica in tutte le sue forme come strada per lasciarsi andare alle emozioni. Condivisione e lavoro di squadra sono le sue parole d'ordine; Lenny Kravitz e Francesco De Gregori il suo debole.



Rispondi

Torna in alto ↑