E’ morto a 67 anni Walter Becker, chitarrista, bassista e cofondatore del gruppo rock degli Steely Dan. A confermare la notizia è stato un post sul suo sito ufficiale con due foto di Becker nella infanzia e nella sua vecchiaia e le date “feb. 20 1950  — sept. 03 2017“. Non è ancora chiara la causa del decesso, forse legato al “malanno” che aveva costretto Becker a saltare di luglio a New York e Los Angeles con Fagen che aveva però affermato che il compagno stava riprendendo la sua condizione fisica.

Il musicista nato a New York suonava sia la chitarra che il basso negli Steely Dan, oltre a curare i cori, e insieme al tastierista e cantante Donald Fagen hanno contribuito a creare la leggenda degli Steely Dan, rimanendo gli unici due membri fissi del gruppo durante tutta la loro carriera. Dopo essersi ritirati dai tour e dai concerti nel 1974 la band ha pubblicato altri sei dischi (compreso il multipemiato “Aja” del 1997)  prima di dividersi nel 1981 per poi riunirsi nel 1993, pubblicare altri due dischi (il più recente è stato “Everything must go” del 2003) e tornare a suonare dal vivo. La band è stata inscritta nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2001 e nel corso della sua carriera Becker ha anche pubblicato due dischi solisti, “11 Tracks of Whack” nel 1994 e “Circus Money” nel 2008.

Il primo a rendergli omaggio è stato proprio il compagno di lungo corso Donald Fagen, sottolineando che continuerà a portare avanti la musica che hanno creato insieme: “Walter Becker era mio amico, il mio compagno musicale e il mio partner compositivo da quando ci incontrammo studenti al Bard College nel 1967. Era intelligente, un chitarrista eccellente e un grandissimo compositore. Era cinico sulla natura umana, inclusa la sua, e assolutamente divertente.” Altri messaggi di cordoglio sono arrivati da Mark Ronson, Ryan Adams, Harry Shearer e Nile Rodgers.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.