Paola Zukar e il rap italiano sono quasi imprescindibili, la produttrice ha pubblicato il suo primo libro, “Rap – Una storia italiana”.

È arrivato già alla quarta edizione, il libro ripercorre la storia del rap italiano dal 2006 al 2016. Un decennio in cui questo genere musicale in Italia ha subito un’evoluzione, diventando mainstream dopo essere rimasto a lungo un fenomeno di nicchia.

Sono emersi così personaggi come Fabri Fibra e Clementino, da allora il rap non è stato solo per pochi nè qualcosa da considerarsi underground. Il grande pubblico ascolta molto rap, merito di personaggi che attirano l’attenzione e sono sempre più parte dell’intrattenimento. Basti pensare che sarebbe stato quasi impossibile vedere un rapper in un talent show e invece è successo con Moreno ad “Amici“, che ha pure vinto. Fedez, per esempio, è nella giuria di “X Factor“, che da tempo cerca di inserire il rap nel programma, prevalentemente pop e rock.

Paola Zukar è la chiave del successo di molti artisti della scena rap italiana, insolito vedere una donna in un mondo che ha una forte componente maschile. In “Rap – Una storia italiana“, la Zukar ripercorre la sua esperienza personale, parla della sua agenzia di produzione, la Big Picture Management, e il percorso umano e artistico che l’ha portata a trasformare la sua passione in una professione.


La copertina di Rap – Una storia italiana

Questa la dichiarazione del rapper Clementino su Paola Zukar:

Quando ho conosciuto Paola la sua fama la precedeva. Subito ho capito con chi avevo a che fare: un personaggio unico e dallo stile eclettico che ha saputo cogliere a pieno le mie sfumature artistiche valorizzandole al massimo, con i miei pregi e soprattutto con i miei difetti!

In effetti è quasi impossibile non sentirla citare almeno una volta quando si tira in ballo la scena rap, di lei Fabri Fibra ha detto:

Inoltre, è una delle persone più oneste che io abbia mai incontrato in questo ambiente e nella vita.

Marracash non ha dubbi, questo decennio di ascesa del rap in Italia è in parte merito di Paola:

Non è esagerato dire che Paola Zukar sia uno dei motivi per cui il rap ha finalmente attecchito in Italia. Il suo lavoro ha colmato una delle lacune più grandi che questa scena ha sempre avuto e tuttora ha: l’assenza di management professionali. Non c’è niente di più hip hop che inventarsi una professione e portarla ai massimi livelli. Paola Zukar è una vera self-made woman.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.