Pierdavide Carone è una delle personalità più particolari che sono passate all’interno della scuola di Amici. Un cantautore che, prima ancora di cantare, ama sperimentare e scrivere le sue canzoni; fin da subito, da quando era ancora all’interno del programma di Maria De Filippi, i brani da lui proposti si sono mostrati molto acuti e curiosi. Dopo il duetto con Lucio Dalla a Sanremo e dopo il grave lutto provato dalla morte di Dalla, Pierdavide ha rilasciato in rotazione radiofonica “Basta così”, traccia numero uno dell’album “Nanì e altri racconti”. Il nuovo singolo è una intensa storia di un amore ormai finito e dei sentimenti che si provano proprio nella cosiddetta fase di post-relazione: il senso della solitudine, confusione ma anche dolore vero e proprio.

“Basta così” sembra una ballata dai contorni dolorosi, una ballata di altri tempi: Pierdavide Carone, proprio per le sue vesti di cantautore, sembra quasi venuto da un’altra epoca. Forse, è proprio questa caratteristica che gli ha permesso di selezionare immediatamente il suo pubblico: di certo, Pierdavide Carone non punta ad un pubblico semplicemente “pop” ma sembra che in ogni canzone voglia donare ai fan un lato musicale ancora nascosto.

Pierdavide Carone
Pierdavide Carone | Pagina Facebook

Il cantautore vissuto a Palagianello ha inoltre deciso di ritornare all’interno del serale di Amici e, prima di accettare la proposta di Maria De Filippi, Carone aveva chiesto un consiglio al suo compagno musicale Lucio Dalla il quale lo aveva invitato a vivere al meglio anche questa esperienza. Subito dopo l’inaspettata morte di Dalla, Pierdavide ha vissuto dei momenti davvero difficili e ora, sembra essere ritornato più forte di prima, portandosi nel cuore tutti gli insegnamenti di Dalla. Ricordiamo che proprio il cantautore bolognese si era occupato della produzione e dell’arrangiamento di “Nanì e altri racconti”. Pierdavide non sarà sicuramente una macchina di ascolti né tanto meno di vendite, come alcuni dei suoi compagni di Amici ma di certo ha riuscito a catturare la stima di alcuni volti noti dell’ambiente musicale che in lui hanno visto o stanno scoprendo davvero un grande talento: dopo Lucio Dalla e questa felice parentesi che sarebbe potuta continuare ancora per molto tempo, Pierdavide Carone ha conquistato anche la fiducia di Gianluca Grignani il quale era salito anche sul palco proprio di Sanremo assieme ai due cantautori. Parlando di Pierdavide, Grignani ha detto che vede in lui un grande talento e musicalmente prova molta stima.

Le porte del cantautorato, per Pierdavide Carone, sono aperte; per ora, possiamo ascoltare in rotazione radiofonica “Basta così”, il nuovo singolo tratto proprio dall’ultima fatica del cantautore. Ricordiamo che l’album è stato pubblicato in concomitanza proprio con la partecipazione del cantante al Festival della Canzone Italiana di Sanremo, edizione 62esima, il 15 febbraio 2012 ed è stato anticipato proprio dal brano portato a Sanremo, ossia “Nanì”. Il disco vede undici tracce scritte da Pierdavide Carone con l’unica eccezione proprio di Nanì, brano scritto assieme a Lucio Dalla. Registrato negli studi bolognesi Cagnara Records, il disco vede una copertina realizzata da Davide Baroggi e un progetto grafico curato da Daniela Boccadoro. Infine, ricordiamo che “Nanì e altri racconti” è stato pubblicato sotto etichetta Sony Music.

Quando comincia il silenzio, finisce l’amore, finisce l’amore
quando finisce l’assenzio comincia il dolore, comincia il dolore.
Quando l’accordo è in minore, finisce l’amore, finisce l’amore,
Quando finisce l’amore, finisce l’amore e basta così.

[Tratto da “Basta così”]

Pierdavide Carone – “Basta così”, l’ascolto:

Rispondi