Possibili scenari” il nuovo album di inediti di Cesare Cremonini arriverà domani, venerdì 24 novembre, in tutti i negozi di dischi e in digitale. Il disco, che è frutto di due anni di incessante lavoro di scrittura e produzione in studio, è un album ricchissimo e poliedrico, nel quale confluiscono molteplici influenze e piani di lettura, un disco nato per essere influente.
Per questo album, Cremonini ha attinto a tutta l’esperienza maturata in questi quasi 20 anni di carriera, combinando la sua vena cantautorale con le sonorità di questa epoca musicale, senza dimenticare le proprie origini e riproponendo il suo tipico calore umano sottolineato dal pianoforte, dalle orchestre, dagli strumenti reali. Una ricerca alla quale ha dedicato due anni della sua vita, come uomo e come musicista.

Primo singolo scelto per trainare l’intero album è “Poetica” una canzone che per il cantautore bolognese possiamo considerare “rivoluzionaria” per la struttura e l’arrangiamento, che non cerca facili scorciatoie e non si nasconde dietro alle mode del momento per piacere.

Possibili Scenari“, prodotto da Walter Mameli per Trecuori e Universal Music, è stato registrato negli Studi Mille Galassie di Bologna. I missaggi sono stati realizzati ai Metropolis Studios di Londra e agli MHB Studios di New York.

Per la lavorazione all’album Cremonini ha potuto contare sul contributo di Davide Petrella in veste di co-autore durante la lunga fase di scrittura delle canzoni (fatta eccezione per “Nessuno vuole essere Robin“).
Per quanto riguarda gli arrangiamenti Cesare è stato ancora una volta affiancato da Alessandro Magnagnini.
Hanno partecipato alla registrazione dei brani, oltre a Cremonini (voce e cori, pianoforte, tastiere, chitarre elettriche ed acustiche, programmazione), Andrea Fontana (batteria), Nicola “Ballo” Balestri (basso), Alessandro Magnanini (chitarre elettriche ed acustiche, tastiere, basso, synth, batteria, cori, programmazione), Alessandro De Crescenzo (chitarra elettrica), Nicola Peruch (pianoforte), Vincenzo Vasi (theremin).

Intanto dopo l’uscita del disco seguirà un intenso tour promozionale che porterà Cremonini per la prima volta in tour negli stadi: “Stadi 2018” (prodotto e organizzato da Live Nation Italia) che nella prima settimana di apertura delle prevendite ha superato i 60 mila biglietti venduti e si svolgerà il 15 giugno a Lignano (Stadio Teghil), il 20 giugno a Milano (Stadio San Siro), il 23 giugno a Roma (Stadio Olimpico) e in chiusura a Bologna il 26 giugno allo Stadio Dall’Ara.

Rispondi