La nota piattaforma di streaming musicale Spotify si è trovata invischiata in una polemica dopo aver omaggiato il cantante canadese Justin Bieber con l’appellativo di “Latin King“.

Tutto nasce dal remix del tormentone dell’estate di Luis Fonsi e Daddy Yankee “Despacito”, che ha raggiunto la vetta delle classifiche di tutto il mondo e si è piazzato al numero uno in America per sei settimane consecutive: la piattaforma ha pensato di compiere un qualcosa di creativo nell’accostare “Despacito” e Justin Bieber, soprattutto dopo che il cantante nord americano ad un concerto ha dimostrato di non sapere il testo della canzone e ha rimpiazzato le parole del ritornello con “I don’t know the words, so I say poquito/ I don’t know the words, so I say Dorito”. La cosa ha ovviamente generato un mare di polemiche che hanno investito in pieno Spotify, tacciata di razzismo e di scarsa sensibilità culturale, tanto che un portavoce della piattaforma ha subito spiegato il gesto da parte di Spotify di rimuovere gli annunci in questione: “Abbiamo fatto una scelta creativa nell’accostare Justin Bieber nei nostri annunci pubblicitari alla canzone “Despacito” perchè volevamo celebrarla come momento culturale chiave e come dimostrazione del fatto che i generi musicali possono mescolarsi. Abbiamo realizzato dopo che la cosa poteva essere vista come un gesto culturalmente poco rispettoso e per questo abbiamo rimosso gli annunci.”

Il cantante Luis Fonsi si è invece schierato dalla parte di Bieber quando ha dimenticato le parole della sua canzone e si è rifiutato di cantarla insieme agli altri ricevendo in cambio un paio di bottigliate dal pubblico: “Ora, apprezzo molto il fatto che abbia tentato di imparare il testo della canzone. Non lo biasimo per non saperlo a memoria e penso che possiamo dargli il beneficio del dubbio perchè non è la sua lingua natia. Non possiamo aspettarci che questo ragazzo la conosca a memoria, sicuramente aveva il testo davanti agli occhi quando la cantava nello studio di registrazione. Aveva la possibilità di cantare il ritornello in inglese, abbiamo una versione completamente in inglese del pezzo, e invece lui ha deciso di prendersi il tempo necessario per registrarla in spagnolo perchè voleva conservare l’originalità della canzone. Per questo motivo applaudo il suo sforzo e penso che abbia fatto un ottimo lavoro.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.