Durante un’intervista rilasciata lo scorso novembre al programma radiofonico Tropical Pizza, in onda su Radio Dee Jay, il cantante dei Subsonica Samuel aveva confermato che i Subsonica erano prossimi al ritorno insieme e ad un nuovo disco. Pare che ora ci siamo davvero.

Le registrazioni dell’ottavo disco della band torinese arebbero iniziate nelle prime settimane del 2018, mentre il primo singolo dovrebbe arrivare per l’estate. Assente dalle scene dal vivo dal 2016, la band capitanata da Samuel Romano e Max Casacci ha siglato un nuovo accordo con Vertigo, agenzia di live promoting guidata da Andrea Pieroni, e ne ha dato notizia con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook ufficiale: “Sarà un lungo viaggio: rimani sintonizzato”, si legge nella nota, che prelude all’annuncio di nuovi impegni dal vivo per il gruppo torinese.

Dal profilo Instagram della band spuntano immagini dei componenti riuniti e la palla da biliardo numero 8 mentre, come si evince dai post pubblicati tra marzo e aprile dalla stessa formazione sulla propria pagina Facebook, la band è al lavoro presso gli studi Andromeda di Torino, di proprietà dello stesso Casacci, ed è in piena attività: si vedono di volta in volta Vicio, Casacci e qualche foto che mostra la band direttamente dallo studio di registrazione. In queste ore c’è stata un’ulteriore novità, ovvero un countdown che è comparso sul sito ufficiale della band torinese, annunciato sempre via social e accompagnato dalla possibilità di iscriversi a una newsletter.

Queste nuove immagini e parole stroncano sul nascere le voci che volevano il ritorno in studio dei Subsonica come preambolo per l’uscita di un disco antologico che celebrasse la carriera ventennale della band. Per quanto riguarda il sound del prossimo disco, da alcuni messaggi si evince come ci sarà un massiccio ritorno all’elettronica che ha contraddistinto per anni la band torinese, anche se non è impensabile che le varie esperienze personali dei vari membri del gruppo confluiscano e trovino un equilibrio. Staremo a vedere, anzi a sentire.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.