Gli XX ritornano in Italia per una data unica a Milano il 2 Dicembre 2012 all’Alcatraz. La formazione UK composta da Romy Madley Croft, Oliver Sim e Jamie Smith ha dato recentemente alle stampe il nuovo disco, il secondo della carriera, dal titolo “Coexist”. I pareri a riguardo sono già molto positivi e la formazione è entrata sicuramente fra le band da osservare con maggior attenzione. Dopo lo straordinario esordio con l’album omonimo che ha permesso agli XX di vincere il Mercury Prize nel 2010, la formazione ha dato alle stampe proprio nel mese di Settembre “Coexist, pubblicato sempre per l’etichetta Young Turks/XL. Un trio molto giovane sulla carta ma con un grandissimo talento e una maturità musicale che ha fatto, fin da subito, scattare l’attenzione attorno a loro. Una personale visione indie pop in grado di creare dei veri e propri universi paralleli, atmosfere che trascinano l’ascoltatore nel loro mondo speciale; tappeti sonori con ritornelli che non si staccano facilmente dalla mente e, non sarà difficile ritrovarsi a canticchiare qualche ritornello tratto dagli album della giovane formazione inglese.

The XX - Coexist - Artwork
The XX – Coexist – Artwork

La location, la ripetiamo nuovamente, è quella dell’Alcatraz di Milano e la data quella del 2 Dicembre 2012. Il prezzo del biglietto, purtroppo, è tutt’altro che a “buon mercato” ma, questo è un problema comune ormai. I biglietti saranno in vendita al seguente prezzo:

  • Prezzo del biglietto in prevendita: €30,00 + diritti di prevendita
  • Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €35,00

I biglietti saranno in vendita esclusiva per i fan sul sito ufficiale della band a partire da mercoledì 19 Settembre mentre le vendite presso il solito TicketOne inizieranno a partire dal 21 Settembre 2012. Ricordiamo infine che gli XX sono stati recentemente protagonisti del Traffic Festival di Torino dove hanno incantato la platea accorsa gratuitamente per l’evento. Il trio inglese, infatti, è stata una delle principali attrazioni musicali dell’energico e, soprattutto gratuito, festival che ogni anno allieta la città di Torino. Purtroppo, in questo caso, bisogna sborsare 30 e oltre euro ma, se amate le sonorità della formazione, l’appuntamento è imperdibile.

Rispondi