Parte roBOt 04, il festival bolognese di musica elettronica. E parte col botto, perché ad aprire la quarta edizione del festival, nella tradizionale serata inaugurale al Teatro Comunale di Bologna, sarà il concerto di Elektronische Staubband, il progetto musicale nato dalla mente del geniale compositore e polistrumentista Yann Tiersen.

Yann Tiersen, celebre compositore e polistrumentista francese, attualmente in tournée mondiale insieme al suo socio Lionel Laquerrière (i0logic) con l’acclamato album “Dust Lane”, ha trovato il tempo di lavorare anche ad un progetto parallelo, l’Elektronische Staubband, dove al duo iniziale si è aggiunto Thomas Poli (Dominique A).

Con nella mente e nel cuore l’amore per l’elettronica e la venerazione per bands storiche come i Kraftwerk, i NEU! e i Can, i tre suoneranno nuove versioni delle tracce dell’album “Dust Lane” insieme a brani inediti del prossimo studio album di Tiersen per la Mute Records, “Skyline”: un imponente live set elettronico completamente analogico ci condurrà nel mondo affascinante e sperimentale di monsieur Tiersen.

Dopo il concerto al Teatro Comunale, la serata proseguirà al Kindergarten (al quale gli spettatori del concerto di Tiersen potranno accedere con uno speciale biglietto ridotto) per un trittico d’eccezione: Deniz Kurtel, dj turca di nascita ma newyorkese di adozione, diventata celebre grazie al suo primo disco “Music watching over me”; i bolognesi Less Conv Live, cioè il nuovo progetto firmato Angelo Andina, Andrea Bassi e Andrea Arcangeli, e infine i Pasta Boys, un gruppo che propone un elegante mix di house e black music con venature jazz e latin.

Rispondi