60 anni fa, il 29 agosto del 1958, nasceva a Gary, nell’Indiana, settimo di dieci figli di una modesta famiglia afroamericana, Michael Joseph Jackson, quello che nel corso degli anni sarebbe diventato per tutti il Re del Pop (nomignolo coniato da dall’amica Liz Taylor).

Cresciuto in una famiglia dedita alla musica, Michael entrò in contatto col mondo dello spettacolo fin dalla più tenera età e all’età di cinque anni, venne aggregato dal padre nel gruppo dei suoi fratelli, i Jackson Five, che vennero scritturati dalla Motown:grazie all’enorme successo con i suoi fratelli, il giovane Michael incominciò ad alternare la sua carriera da solista e, proprio grazie alla Motown, riuscì a registrare i suoi primi quattro album in studio da solista “Got to Be There”, “Ben”, “Music & Me” e “Forever, Michael”, i quali riscossero un discreto successo vendendo in tutto più di 22 milioni di copie in tutto il mondo.

Nel 1978 venne scritturato per interpretare il ruolo dello spaventapasseri nel film musicale The Wiz” e lì conobbe il produttore discografico Quincy Jones, a cui chiese di produrre il suo primo album da solista per la Epic, “Off the Wall“, che venne pubblicato il 10 agosto 1979 ed ebbe un enorme successo grazie a singoli come “Don’t Stop ‘Til You Get Enough” e “Rock with You”.

Da lì nacque la carriera dell’artista più premiato nella storia della musica (40 Guinness World Record, figurano 15 Grammy Award, 40 Billboard Awards, 26 American Music Awards, 16 World Music Awards e 14 singoli al numero uno negli Statii Uniti) nonchè uno dei pochi artisti a essere stato inserito per due volte nella Rock and Roll Hall of Fame e l’artista con il maggior successo commerciale di tutti i tempi dal Guinness dei primati. La vendita stimata di tutti i suoi album, dischi e singoli si aggira complessivamente intorno a un miliardo di dischi venduti in tutto il mondo, il che lo rende l’artista che ha venduto di più nella storia della musica. Il suo album “Thriller è in assoluto l’album più venduto al mondo, avendo superato i 100 milioni di copie certificate vendute (di cui 33 milioni nei soli Stati Uniti).

Oggi ci saranno varie celebrazioni in giro per il mondo per ricordare la nascita di Jacko, così come venica chiamato dai suoi fans: a Londra, alla National Portrait Gallery, c’è l’esposizione “Michael Jackson: On the wall”, aperta fino al 21 ottobre, che raggruppa le opere di oltre 40 icone della fotografia e della pittura, da Andy Warhol a David Lachapelle. A Las Vegas la famiglia ha chiamato a raccolta i fan di tutto il mondo per il “Michael Jackson Diamond Birthday Celebration“, una performance targata Cinque du Soleil con acrobazie sulle note dei brani più famosi della popstar, mentre a New York, nell’Apollo Theater che nel 1967 consacrò i Jackson 5, saranno aperte per “Amateur Night at The Apollo“, il talent show vinto nello stesso anno da Jacko ed i suoi fratelli e che segnò il vero inizio della loro folgorante carriera.

Noi vogliamo ricordarlo con l’ultimo video pubblicato dal suo canale Youtube, la canzone “Diamonds are Invincible“, un medley che incorpora i classici di maggiore successo di Michael Jackson prodotto dal Dj e produttore discografico Mark Ronson. Buon ascolto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.