Prosegue lo straordinario successo del “Vivere A Colori Tour”. Ieri Alessandra ha incanto Roma in un Palalottomatica occupato in tutti i suoi angoli: Sold Out con oltre 11.000 presenze. Ospite della tappa, fra i tanti, una fan speciale: Maria De Filippi.

Ad aprire il concerto è Daniele Magro, giovane talento lanciato da X-Factor e che negli ultimi anni ha reso hit numerosi singoli di grandi voci tra cui Giusy Ferreri, Emma, Chiara e la stessa Alessandra Amoroso per la quale ha firmato i brani “Avrò Cura di Tutto” e “Fidati Ancora di Me” inclusi nell’ album oramai multiplatino “Vivere A Colori“.

Le luci si spengono alle 21 esatte e Alessandra esordisce con il singolo apripista di questo album di successi: “Stupendo Fino A Qui”. Il Palalottomatica è in delirio, una straordinaria accoglienza per l’artista salentina dall’animo puro.

Seguono Estranei a partire da ieri, Senza nuvole e poi Stupida, successi del lontano 2009 estratti dai primi lavori discografici. Alessandra è portatrice di un messaggio importante e solidale verso tutte le donne che non hanno il coraggio di denunciare le violenze ribadendo che: «Nessun uomo al mondo può far del male ad una donne, il rispetto è alla base di tutto anche nell’amore. Quindi donne non abbiate paura di parlare, denciare e mettete fine a questa moda irrispettosa».

 Si prosegue con la scaletta: L ’unica cosa da fare, Fuoco d’artificio (brano accolto con un increbile boato) e La vita in un anno scritta da Tiziano Ferro. La cantante è emozionatissima, lacrime di gioia ed energia pura: Alessandra ha un carisma eccezionale, ha acquisito una straordinaria padronanza del palco ma continuando ad emozionarsi come al sui bedutto (quasi dieci anni fa).

Si continua con: Non devi perdermi, Ti aspetto, Fidati ancora di me e Me siento sola, «con cui voglio condividere con voi un pezzettino della mia esperienza oltreoceano». Il momento più emozionate della serata: durante l’esibizione del singolo spagnolo Alessandra nota un gruppo di fan che alzano la bandiera messicana giunti dalla Nuova Terra esclusivamente per lei, lo stupore è immenso e l’artista scoppia in lacrime ringraziandoli per esser venuti.

Alessandra Amoroso – Vivere A Colori – Artwok

Cinque minuti di pausa, cambio d’abito e poi in ordine: Appartenente, Difendimi per sempre e (la più attesa) Immobile: “La nostra canzone, quella con cui ci siamo innamorati, che vorrei cantare in mezzo a voi”. La cantante scende dal palco e, come pochi altri artisti, percorre i corridoi del Palalottomatica cantando senza paure e barriere tra il suo pubblico, la sua Big Family.

Seguono Nel tuo disordine, È vero che vuoi restare e l’attuale singolo estratto da “Vivere A Colori” : Sul ciglio senza far rumore (presente tra il pubblico anche Roberto Casalino autore del pezzo) è standing ovation.  Si continua con Avrò cura di tutto, Bellezza, incanto e nostalgia e Se il mondo ha il nostro volto.

Parte solo una nota del singolo omonimo “Vivere A Colori” e il pubblico si scatena e si conclude con “Il Mio Stato di Felicità” e la hit doppio platino “Comunque Andare” che ad oggi conta oltre 45.000.000 di visualizzazioni su VEVO. Si nota come il proprio e il nuovo pubblico abbia apprezzato questo disco e queste nuove sfumature sonore, Alessandra è se stessa e il suo lato carismatico fa da contorno ad un talento vocale e interpretativo indiscutibile. Il “Vivere A Colori Tour” prosegue e il 18 e 19 Ottobre ad attendere Sandrina ci sarà la sua Puglia con doppia data entrambe già sold out.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.