Lo sappiamo tutti oramai da qualche giorno, i Black Sabbath sono tornati, con la formazione storica del 1969 Ozzy Osbourne insieme a TonyIommi, Butler e Ward,  proprio come ai tempi di “Paranoid” sono tornati in pista e vogliono farlo come è giusto che una band del loro livello faccia ovvero in grande stile. Infatti 33 anni dopo “Never Say Die” i quattro sono pronti a sfornare un nuovo disco di inediti, al quale farà seguito in un tour che con il solo annuncio ha fatto impazzire i fan.

Black Sabbath | © Kevin Winter / Getty Images

Il tour promette molto bene, se diamo uno sguardo alle date disponibili fino ad oggi verranno coperti alcuni dei maggiori appuntamenti del metal europeo, in cui spiccano alcune date di rilievo come il Download Festival  a Donington Park dove suoneranno insieme ai Metallica o il Graspop Metal Meeting che avrà luogo a Dessel in Belgio dove insieme si incroceranno con i Motörhead. Poi finalmente arriveranno in Italia, sarà il 24 giugno ed il palco sarà quello del Gods Of Metal 2012 quest’anno di scena a Rho, esattamente lo stesso posto inaugurato lo scorso anno con il ritorno dei System Of a Down e di lì a poche settimane con la tappa italiana dei Big Four.

Scoperta la data e la location, in molti aspettavano i nomi delle altre guest star di uno di quelli che a ragione è uno degli eventi più importanti in Italia e vista l’occasione lo sarà ancora di più, come lo fu nel 1998 quando insieme ai Black Sabbath suonarono gruppi come: Pantera, Helloween, Gamma Ray, Blind Guardian e tanti altri. Finalmente oggi l’attesa è terminata, infatti sono usciti i primi tre nomi che suoneranno in quella giornata e sono: Opeth, Lamb of God e Trivium.

Visti i risultati degli ultimi concerti in Italia tenuti da questi gruppi saranno in molti ad essere felici di questo annuncio, infatti sia gli Opeth che i Trivium vengono da un paio di date andate sold-out entrambe a Milano, quindi chi ha perso l’appuntamento potrà rifarsi quest’estate. Al contrario, i Lamb Of God era dai tempi della tappa a Roma del World Magnetic Tour nel 2009, quando aprirono il concerto dei Metallica, che non capitavano su palchi nostrani. Possiamo quindi dire senza ombra di dubbio che quella del 24 giugno sarà una delle giornate più interessanti dell’estate, se non fosse che ci sono i Black Sabbath facendo diventare quello del Gods of Metal 2012 un vero e proprio evento.

Rispondi