In questi giorni ricorrono due anniversari importanti per tutti i fans del Duca Bianco David Bowie, il suo 70esimo compleanno e un anno dalla sua prematura scomparsa: per ricordare queste date è stato prodotto un nuovo EP dell’artista inglese insieme ad un video del brano “No plan” diretto da Tom Hingston e che richiama un film in cui Bowie ha recitato, “L’uomo che cadde sulla Terra”.

L’EP prevede al suo interno il singolo “Lazarus“, la malinconica “No Plan“, il jazz cupo di “Killing A Little Time” insieme ai brani “Outside” e “When I Met You“. Registrati ai tempi di “Blackstar” per il musical “Lazarus”, queste sono le ultime registrazioni di Bowie.

La scorsa notte la BBC ha proiettato il suo nuovo documentario “David Bowie: The last five years” che mostra gli ultimi anni e gli ultimi dischi dell’icona della musica e un concerto speciale in onore di Bowie si è tenuto ieri sera alla Brixton Academy per celebrare il suo compleanno. Tenuto da Gary Oldman, vecchio amico e collaboratore di David, il concerto ha ospitato una serie di vecchi e nuovi amici che insieme ad alcuni membri della sua band hanno reso omaggio a Bowie interpretando alcuni suoi successi.

Celebrating David Bowie With Gary Oldman And Friends” ha visto la sua apertura con “Dead man walking” cantata dallo stesso Oldman e poi ha visto sul palco esibirsi  La Roux, Simon Le Bon, membri degli Spandau Ballet, il frontman dei Def Leppars Joe Elliot e tanti altri che si sono susseguiti cantando moltissimi successi della carriera di Bowie da “The Man Who Sold The World” a “Life on Mars” passando per “Let’s dance”, “Ashes to ashes”, “Starman”, “Ziggy Stardust” e “Young americans”. Il concerto si è concluso con “Under Pressure” cantata da Joe Sumner, Catherine Russell & The London Community Gospel Choir.

Rispondi