Con  “Il mondo piange” Irene Fornaciari, figlia di Zucchero, accompagnata dalla storica band dei Nomadi, hanno presentato sul palco dell’Ariston un brano che sa di classico e di moderno, dove si sente la ricercatezza di testo e musica, che alla fine si apre con la voce dei Nomadi. La loro esibizione ha riscosso una notevole ammirazione dalla sala stampa dell’Ariston.

La collaborazione tra Irene e i Nomadi è nata circa un anno fa quando uno dei compositori di “Io vagabondo“, Damiano Nino Dattoli, ha spedito un provino al padre della cantante – il ben noto Zucchero Fornaciari -. Dattoli lavorando insieme ad Irene si è accorto che il pezzo era più adatto alla sua voce  decidendo in fine di contattare i Nomadi per decidere di affidarne l’interpretazione alla cantante.

Irene questa mattina in conferenza al Roof ha dichiarato – “La canzone mi rappresenta in questo momento perché sto vivendo un grande amore e sono in un momento di grazia. Nel testo mi guardo intorno e mi chiedo perché il mondo piange. La risposta è perché c’è troppo poco amore. E’ una frase banale, ma bisognerebbe darle il giusto peso“.

E’ appena uscito, infine, il cd “Irene Fornaciari“, che rappresenta un’antologia del suo percorso artistico fino a questo momento. Contiene inoltre due inediti, fra cui quello di Sanremo.

Di seguito vi proponiamo il video dell’esibizione di Irene Fornaciari e i Nomadi

Rispondi