Si sta delineando sempre più il cartellone del Firefly Music Festival, il festival musicale prodotto dalla Red Frog Events che quest’anno si terrà come sempre a Dover nella contea del Delaware dal 15 al 18 giugno 2017.

Il festival si tiene vicino all’autostrada nelle Woodlands, uno spazio da quasi 5000 metri quadri, durerà quattro giorni include sette palchi: The Porch Stage, The Lawn Stage, The Backyard Stage, the Treehouse, The Coffee House, The Pavillion and The Firefly Stage. E quest’anno la line-up della kermesse addirittura si vanta di essere stata curata dai fans stessi.

Per ora gli artisti maggiori confermati sono The Weeknd, Muse, Twenty One Pilots, Chance the Rapper e Bob Dylan ma il direttore creativo Christiane Pheil ha rilasciato un’intervista alla rivista Consequence of Sound in cui parla di tanti altri nomi: Busta Rhymes, Thirty Seconds to Mars, Galantis e Dillon Francis sono tutti esempi degli artisti che stiamo cercando di avere sul nostro palco e tutto grazie al feedback dei fans. Le prenotazioni sono tutte basate sulla reazione dei fan ai sondaggi in materia e Bob Dylan è stato nella Top Ten dei nostri sondaggi per anni. Quando devi ingaggiare un artista di quel calibro, è come cercare di far allineare gli astri. Tutto è filato liscio quest’anno e siamo eccitatissimi all’idea di averlo alle Woodlands”.

I biglietti sono già in vendita da venerdì 27 gennaio e oltre al produttore australiano Flume dovrebbero essere della partita oltre 150 artisti, tra cui anche Weezer, The Shins, Glass Animals, Franz Ferdinand, Sunflower Bean, Maggie Rogers, Ok Go, AFI, Capital Cities, Benny Benassi , DJ Jazzy Jeff, Slushii, Handsome Ghost, Banks e Kesha.

La parte del leone la fanno però i Muse, che saranno presenti a questo festival e che stanno anche lavorando su del nuovo materiale in studio. La band stessa aveva annunciato che avrebbe fatto qualche festival in America perchè “ci manca quel tipo di sensazione” e il live director della band aveva recentemente rivelato che il gruppo inglese avrebbe in programma degli effetti speciali spettacolari come la levitazione su alcuni magneti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.