Sono passati ormai vent’anni da quando i blink-182 di Tom DeLonge, Mark Hoppus e Travis Barker pubblicarono “Enema of the state“, disco che li fece assurgere a idoli del punk-rock e della musica americana e mondiale. Oggi, a distanza di tempo, la band ha pubblicato un nuovo singolo, “Blame It On My Youth“.

Il nuovo brano, prodotto da Tim Pagnotta, è il primo per Columbia Records/Sony Music, già disponibile sulle piattaforme e in radio dal 17 maggio ed è accompagnato da un lyric video curato dal famoso artista di graffiti RISK (che trovate in fondo all’articolo). I blink hanno venduto più di 50 milioni di album in tutto il mondo e hanno acquisito una fan-base enorme in ogni angolo del Pianeta, diventando una delle rock-band fonte di maggior ispirazione della loro generazione.

Dal 27 giugno la band ha annunciato su Instagram un tour tutto dedicato al ventesimo anniversario dall’uscita di “Enema of the State” con la presenza di Lil Wayne e Neck Deep: “Per festeggiare i 20 anni, stiamo suonando ‘Enema Of The State’ nella sua interezza per tutta l’estate! E sì, stiamo ancora suonando i successi degli altri album, così come la nuova musica. Prendi subito i tuoi biglietti, sarà divertente“. Il tour partirà dalla Nationwide Arena di Columbus, Ohio, e terrà impegnati i Blink per tutta l’estate, fino al 20 settembre, quando la band chiuderà la serie di concerti con un evento al Barclays Center di Brooklyn. Le date sono tutte negli Stati Uniti, ma non è da escludere che i Blink possano poi portare il tour anche in Europa.

Il gruppo è anche al lavoro sul nuovo album, il primo con il nuovo chitarrista Skiba, che ha sostituito Tom DeLonge nel 2015: “Credo che stiamo scrivendo uno degli album più importanti della storia dei Blink. Sono davvero orgoglioso”. Il disco dovrebbe raggiungere il mercato entro la fine del 2019.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.