Il chitarrista degli Aerosmith, Joe Perry, è stato ricoverato nei giorni scorsi a causa di un problema respiratorio.

Perry si era appena esibito sul palco del concerto di Billy Joel per poi essere trasportato d’urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono migliorate ma i medici gli hanno consigliato di interrompere il suo tour da solista, almeno per qualche mese.

Lo stesso Joe Perry ha rassicurato i fan sulle sue condizioni di salute. La scorsa settimana è stato dimesso e ha confermato di stare bene ma è necessario per lui un periodo di assoluto riposo. Ha scritto un messaggio, pubblicato sui vari social, in cui dà appuntamento per il 2019. Il chitarrista, quindi, non ha alcuna intenzione di fermarsi, se non per rimettersi in sesto.



Il messaggio per i fan

Volevo ringraziare tutti per i bei messaggi ricevuti questa settimana. Sono a casa e sto bene ma i dottori mi raccomandano ancora un po’ di riposo prima di tornare sul palco. Così, purtroppo, sono costretto a cancellare le date del tour. Non vedevo davvero l’ora di esibirmi con Brad e Gary e vedervi tutti quanti, che avevate già in programma di venire a vederci e supportarci. Torneremo non appena sarà possibile. Vi auguro buone vacanze, non vedo l’ora di rivedervi nel 2019.

La fine dell’anno per Joe Perry si concluderà con un periodo di tranquillità prima di tornare in pista. Il chitarrista aveva già avuto problemi di salute due anni fa, quando aveva avuto un malore durante il tour con gli Hollywood Vampires. Diviso tra il lavoro da solista, il super-gruppo fondato con Alice Cooper, Duff McKagan, Matt Sorum, Robert DeLeo, Chris Wyse e Johnny Depp e gli Aerosmith, Joe Perry è stato sopraffatto dagli impegni. All’età di 68 anni non sembra per nulla intenzionato a rinunciare alla sua anima rock, ci auguriamo di vederlo presto sul palco.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.