Da oggi è possibile ascoltare in radio “Fertile“, il nuovo singolo dell’artista napoletano Lucariello: il pezzo, contenuto nell’album “I Nuovi Mille“, edito dalla Sugar, miscela italiano e dialetto e parla proprio di fusione tra mondi diversi, come quelli in cui si trova a suo agio Lucariello, mondi dove al suono della moraharpa scandinava si fondono i vocalizzi di Raiz (ex leader degli Almamegretta) in una ritmica hip-hop, senza dimenticare mai i testi, come il ritornello di “Fertile“, dove giocano i contrasti (“sei così diversa da me / il contrario di me / ma nei tuoi occhi pieni di sole / io vedo il giorno che non muore“).

Lucariello, il “poeta da combattimento”, come lo ha definito Roberto Saviano, nel suo nuovo album racconta con 11 canzoni storie di coraggio e riscatto che riguardano l’Italia di oggi ed in particolare la sua Napoli, e lo fa chiamando a raccolta amici e ospiti di tutto riguardo: oltre al già citato Raiz, troviamo Giuliano Sangiorgi, voce dei Negramaro, Vittorio Cosma, Gerardina Trovato e Zaionair.

Tutti i guadagni derivanti dalla vendita del disco saranno devoluti in beneficenza alla Fondazione Pol.i.s., una fondazione promossa dalla Regione Campania, nata con l’intento di aiutare i parenti delle vittime innocenti della criminalità e che ha in cantiere già progetti importanti, come quello di una radio FM libera, un modo per portare nelle case dei napoletani nuovi contenuti artistici, educativi e culturali, e perché no, anche speranza e voglia di riscatto. La radio servirà anche a dare voce a quella miriade di piccole realtà associative che giorno dopo giorno lottano nei quartieri e nelle scuole e si auto sosterrà grazie alla sua capacità di diventare un punto di riferimento per il mercato sensibile alle attività sociali.

Eccovi il nuovo singolo direttamente in ascolto.

Rispondi