Miley Cyrus ha diffuso il video del suo nuovo singolo “Malibu“: il video, diretto dalla Cyrus stessa e da Diane Martel, mostra la cantante in ambienti idilliaci e restituisce un’immagine più “pulita” dell’ex Hannah Montana, ed è il preludio al nuovo disco della cantante che dovrebbe uscire quest’anno. L’ultimo disco della Cyrus risale al 2015 ed era “Miley Cyrus & Her Dead Petz” ma nel frattempo ha collaborato con Lolawolf per il brano “Teardrop” e con i Flaming Lips per il pezzo “We Are Famly”.

In una recente intervista a Billboard, la Cyrus ha parlato di come abbia smesso di fare uso di marijuana durante le registrazioni del nuovo disco: “Mi piace circondarmi di persone che vogliono il mio bene, persone aperte, evolute. E ho notato che non erano loro a essere sbagliati, ma io. Voglio essere efficiente e chiara, perchè so esattamente cosa voglio essere ora.”

Parlando del disco, Miley ha anche detto che spera di fare breccia anche nelle persone che normalmente non sono il suo pubblico: “Questo disco è un riflesso del fatto che si, non me ne frega niente, ma ora non è il momento di non importarsene delle altre persone. Voglio abbracciare tutto il mondo e dire “Hey, guarda, è tutto ok, ti amo” e spero che questo mi torni indietro. Mi piace il mio modo di pensare attuale, voglio essere aperta quando parlo alle altre persone delle mie opinioni. È l’unico modo per ottenere un vero cambiamento. E non lo faccio per vendere dischi, ora so come le cose possono non funzionare.”

La Cyrus ha anche ammesso che crede di non riuscire a scrollarsi mai di dosso l’infame etichetta che le ha appioppato un video come “Wrecking ball“: “È qualcosa che non puoi tirare via. Dondolare nuda sopra una palla da demolizione dura per sempre. Non riuscirò mai a farlo smettere. Sarò sempre la ragazza che ciondola nuda sopra una palla da demolizione. Avrei dovuto capire al tempo quanto questa cosa sarebbe dura. Ora il mio incubo peggiore è che il pezzo sia eseguito al mio funerale.”

Rispondi