In questi giorni il figlio di Ozzy Osbourne, Jack, ha comunicato che sarà realizzato un biopic su suo padre diretto dal regista Greg Johnston, che era anche uno dei produttori esecutivi originali della serie TV “The Osbournes“.

Il documentario si chiamerà “The Nine Lives of Ozzy” e prenderà il testimone spirituale di “God Bless Ozzy Osbourne“, ultimo documentario sull’ex frontman dei Black Sabbath uscito nel 2011. Il biopic, a detta di John, mostrerà a tutti i lati più nascosti, sopratutto dopo la diagnosi di Parkinson che ha colpito il padre lo scorso anno e di cui lo stesso Ozzy ha esplicitamente parlato in una intervista a Kerrang: “Sono felice ora? No. Non riavrò indietro la mia salute. Questa cosa mi ha spaventato a morte, ma sono ancora qui. Mi sento meglio ora che i miei fans sanno che ho il Parkinson, nascondere qualcosa è difficile, non ti senti a posto con te stesso, ti senti in qualche modo colpevole, non sono mai stato bravo con i segreti e stavo terminando le scuse. Penso mai alla morte? Certo che ci penso, non sarò qui tra 15 anni, ma la cosa non mi ha la mia attenzione”.

John ha poi spiegato, nella stessa intervista, da dove fosse nata l’idea del documentario: “Sono passati 10 anni da quando è uscito l’ultimo documentario e molte cose sono cambiate, entro i prossimi cinque o dieci anni, probabilmente mio padre andrà in pensione, quindi ho pensato che fosse un buon momento. Papà ora sta molto meglio, si sta lentamente riprendendo. Penso che alla fine tornerà in pista. Era solo una cosa davvero difficile da affrontare. Aveva pianificato l’intero tour ed è stato difficile per lui. È stato difficile per tutti noi perché abbiamo appena visto quanto fosse dura”. La data della premiere non è stata ancora fissata, ma il documentario dovrebbe infatti essere pubblicato entro l’estate.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.