Amadeus esulta: “Felicissimi, non fermiamo la musica” e, dopo tutte le polemiche delle ultime settimane, Sanremo 2021 non è a rischio. Il Festival ci sarà e sarà al teatro Ariston, come sempre, anche se c’era chi aveva proposto di spostarlo all’Assago. Sanremo 2021 si svolgerà dal 2 al 6 marzo, come previsto inizialmente. Il Comitato tecnico scientifico, dopo giorni di tensione, ha dato il via, approvando il protocollo presentato dalla Rai. Contrariamente a quanto sperava Amadeus, però, il Festival di Sanremo 2021 si svolgerà senza pubblico. Non ci saranno nemmeno i tanto discussi figuranti e, per quanto sia triste esibirsi senza applausi, baci e abbracci, in questo momento non sarebbe potuta andare diversamente.

Alcune delle misure previste dal protocollo per Sanremo 2021

Ci sono poi tutte le misure per ridurre le possibilità di contagio tra gli addetti ai lavori e gli artisti. Il protocollo organizzativo proposto dalla Rai (di ben 75 pagine) presenta planimetrie dettagliate, percorsi e accessi definiti e diversificati per cast, orchestrali e cantanti in gara. Le regole sono stringenti anche per quanto riguarda le prove e le esibizioni, con l’obbligo per tutti di indossare la mascherina Ffp2, oltre alle norme di distanziamento e igienizzazione e sanificazione. Sarà un Festival più complesso, non c’è dubbio, che prevede anche tamponi ogni 72 ore per chiunque abbia accesso al teatro Ariston, che per l’occasione sarà blindatissimo.

Le precauzioni per quanto riguarda le fasi di preparazione e le prove sono tantissime e molto strette, come andrà invece durante la messa in onda? La kermesse, che si svolgerà dal 2 al 6 marzo, prevede delle regole ben precise. Sul palco si potrà stare senza mascherina, ovviamente, ma artisti, ospiti e conduttori dovranno stare a distanza di sicurezza: 1.5 m tra di loro, 2 m dal resto del personale. Saranno distanziati sia i gruppi che gli orchestrali, che sono ben 60, diretti dal maestro Leonardo De Amicis. Ognuno di loro avrà il proprio camerino e potrà togliere la mascherina quando sarà nella propria postazione. Barriere in policarbonato separeranno le varie zone tra di loro, dove non è previsto l’utilizzo della mascherina. I coristi dovranno mantenere 2m di distanza frontalmente e 1.5m di distanza lateralmente; i fiati saranno a 2m di distanza dai coristi e 1.5m di distanza dagli altri componenti. Ad eccezione di coristi, fiati, batterie e percussioni, tutti indosseranno a mascherina.

Esistono la Green Room e la Red Room: la prima è quella in cui gli artisti resteranno in attesa di passare alla seconda, dedicata alla preparazione, trucco e acconciature. In questa fase gli artisti potranno indossare la mascherina chirurgica, per non danneggiare il makeup. Dopo l’esibizione, cambio di mascherina e accesso alla Blue Room, quella in cui si terranno le interviste radiofoniche. La galleria sarà vuota, avranno accesso solo i fotografi, per un massimo di 20 persone.

Il commento di Amadeus

Nei giorni scorsi sembrava che Amadeus e Fiorello fossero pronti a fare marcia indietro e mollare tutto. Il conduttore, infatti, aveva detto che Sanremo non sarebbe potuto esistere senza pubblico e che non avrebbe avuto senso posticiparlo di qualche mese. Piuttosto sarebbe stato meglio pensare direttamente all’edizione 2022. In seguito, anche per via delle numerose polemiche, il direttore artistico di Sanremo 2021 ha cambiato idea e, dopo il via libera del Cts, ha dichiarato:

Siamo felicissimi perché questo via libera vuol dire non fermare la musica e, nel totale rispetto delle regole, dare agli italiani uno spettacolo importante e bellissimo. Il Festival di Sanremo ci appartiene e, anche in un anno difficile come questo, è importante che questa festa possa essere, con le dovute accortezze, nelle case degli italiani.

E i fiori?

I fiori sono uno dei tratti distintivi di Sanremo e del Festival e vengono generalmente consegnati agli artisti. Come fare? Sia per i fiori che per i premi, ci sarà un carrello di scena realizzato per l’occasione, che verrà igienizzato dopo ogni utilizzo.

E la sala stampa?

Ci sarà anche una sala stampa, che sarà allestita presso il casinò di Sanremo. I giornalisti di carta stampata e web avranno la sala privata e la sala De Santis a disposizione, mentre le radio saranno divise tra roof e sala teatro (via Riviera24).

Se dovessero esserci dei positivi?

Se qualcuno dovesse manifestare i sintomi del COVID-19, sarà messo in isolamento e sottoposto ai controlli del caso. Se un artista dovesse risultare positivo, sarà messo in quarantena insieme al suo entourage.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.