Un incontro nato a scopo benefico quello avvenuto tra Sting e Shaggy e che è culminato con la registrazione del singolo “Don’t make me wait”.
La superstar jamaicana Shaggy, infatti, ha invitato Sting a Kingston per un evento benefico a favore dell’ospedale pediatrico della città, durante le sessioni in studio è nata una musica che riflette l’amore di entrambi per la Jamaica, la sua musica, le persone e la cultura.

Ritmo, parole e melodie scorrevano tra questi due artisti durante le jam facendo nascere così nuove canzoni influenzate dal quel particolare sapore caraibico.

“Don’t make me wait” è la prima canzone nata da quelle storiche session ed è stata prodotta da Sting International, l’uomo che ha prodotto le hit n.1 di Shaggy “It Wasn’t Me“, “Angel“, “Boombastic” e “Oh Carolina“.

Lo scorso sabato 6 gennaio Sting e Shaggy hanno presentato per la prima volta live il brano nel cuore della Jamaica davanti a 20 mila persone durante l’evento benefico “Shaggy & Friends” che raccoglie fondi per il Bustamante Hospital for Children di Kingston.

Il brano verrà pubblicato ufficialmente in tutto il mondo il 2 febbraio ma è possibile ascoltare un assaggio sui social ufficiali di Sting.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.