Il 2 Marzo 2009 è una data tanto attesa per i fan del gruppo storico irlandese, infatti in questo giorno è prevista l’uscita dell’attesissimo album “No line on the Horizon”. Il singolo che ne anticipa l’uscita  è “Get on your Boots”, una canzone dal ritmo accattivante, il cui video  è stato lanciato il 29 Gennaio.

Girato dal regista francese Alex Courtes, lo stesso di Vertigo ( e in alcune cose di fatto  lo ricorda molto), l’idea che si vuole trasmettere è – come sostiene The Edge – “che gli uomini hanno complicato le cose in modo così grande, politicamente, economicamente e socialmente, che è giunto il momento di delegare alle donne”.

Questo spiega la presenza nel video di gigantesche donne che osservano (quasi a volerne sottolineare una sorta di ridicolizzazione) piccoli uomini e il loro operato.   Una visione della donna che va oltre il simbolo della bellezza, dell’amore. A prova di quanto detto  “Get on your Boots… sexy boots” è l’urlo lanciato dalla band.

Get on your boots su YouTube

CONDIVIDI
Articolo precedenteSanremo 2009: scaletta seconda serata
Prossimo articoloSanremo 2009: Seconda serata
Appassionata di calcio e sport, amante di tutto ciò che è rock e grunge, apprezza la musica e ne scrive quotidianamente. Ama i live e segue con passione gli eventi mediatici, coordina con entusiasmo il gruppo editor di MelodicaMente.

6 Commenti

  1. In questo album gli U2 sperimentano un nuovo tipo di rock, vogliono uscire dai soliti schemi (cosa che del resto fanno da sempre) e farsi apprezzare per la loro capacità di anticipare i tempi. Ho avuto modo di ascoltare già 30 secondi di ogni pezzo del nuovo album e devo dire che ci sono vari spunti interessanti. Il singolo Get on the boots mi piace molto ma aspetto un ascolto completo prima di espormi del tutto, anche perchè ora sarebbe il fan a parlare più del critico 🙂

  2. Il singolo,Get on the boots, sembra essere un “perfetto estratto” di quello che sarà il lavoro di Bono Vox e soci, a cavallo tra tradizione e innovazione,chitarre distorte e melodie vagamente mediorientali…semplicemente un altro capolavoro firmato U2.

  3. Bene invito tutti gli appassionati degli U2 a resistere ancora 10 giorni…. Poi finalmente si scoprirà se questo album seguirà la scia degli altri album di successo.

Rispondi