Il sindaco di New York Bill De Blasio ha allo studio, con il leggendario impresario musicale Clive Davis, un maxiconcerto a Central Park per festeggiare l’uscita dalla fase più dura della pandemia.

Questo concerto, che si dovrebbe tenere a fine agosto, vedrà come protagonisti il Great Lawn di Central Park (luogo iconico del panorama musicale mondiale e che ha già ospitato concerti come quello del 1981 di Paul Simon e Art Garfunkel oppure quello di Carole King nel 1973 davanti a 70.000 persone) e otto icone della musica mondiale (i cui nomi non sono stati ancora definiti) con il duplice scopo di festeggiare la riapertura e incentivare le vaccinazioni.

Il concerto farà parte di una settimana di eventi tesi a dimostrare che New York sta rinascendo dopo la pandemia dopo mesi passati in ginocchio a causa del Covid-19, parola di De Blasio:Abbiamo deciso di fare qualcosa di classico, iconico, un enorme concerto a Central Park. Mi sono rivolto a Clive, gli ho detto, ho bisogno della più grande e straordinaria formazione di star che può mettere insieme. Preparatevi per una settimana indimenticabile, un concerto da fare almeno una volta nella vita, un momento che dice davvero che New York è tornata”. Gli fa eco Davis: “Non posso pensare a un luogo migliore di Central Park per annunciare che New York finalmente riapre”.

Dai particolari che ha appreso il “New York Times”, Live Nation sarà coinvolto nella produzione dello show e la maggior parte dei biglietti sarà gratis con l’eccezione di alcuni posti riservati ai vip, mentre gli spettatori del concerto (si parla di 60.000 persone) saranno divisi in sezioni, col 70 per cento dei biglietti destinati ai vaccinati. Il concerto dovrebbe durare tre ore e sarà probabilmente trasmesso in televisione a livello mondiale. Dubbi ancora sulla data precisa, con i rumors che parlano di sabato 21 agosto, pandemia e varianti permettendo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.