Dopo la pausa pubblicitaria la seconda paerte della lunga maratona del Primo Maggio riprende cambiando radicalmente la scenografia che si arricchisce dei 72 elementi dell’Orchestra Sinfonietta di Roma.

Sorpresa, ad aprire la seconda parte del Concertone non è un cantante ma Neri Marcorè che, accompagnato dall’Orchestra e imbracciato una chitarra, si è esibito in una cover di “Dolcenera“, celebre brano di Fabrizio De Andrè. Il brano è stato dedicato dal conduttore al Giappone per la tragedia di cui è stato vittima qualche mese fa, e infatti sullo sfondo della scenografia aleggia in omaggio al Sol Levante la bandiera del Giappone.

Marcorè si è dimostrato degno dell’incarico a lui affidato di guidare questa lunga maratona musicale, sfoderando tutte le sue arti, conduttore, comico, imitatore, cantante, musicista e oratore. Infatti è riuscito ad infiammare la piazza citando la lotta per il lavoro e il sostegno alla cultura che, dice, “E’ nata prima della nostra nazione. E perciò, guai a chi si beve che la cultura non si mangia“.

Questo il video dell’esibizione di Neri Marcorè

 

Rispondi