News

Pubblicato il giugno 14th, 2017 | da Elide Messineo

0

J. Ax, Fedez e Rovazzi contro Mike Highsnob, lo sfogo su Facebook

I litigi (dissing) nel mondo dell’hip-hop sono praticamente all’ordine del giorno ma lo sfogo su Facebook del rapper Mike Highsnob lascia intendere quanto sia difficile riuscire a stare a galla in uno scenario simile.

Ex membro dei Bushwaka – il duo formato con Samuel Heron nel 2013 sotto NewtopiaMike Highsnob ha superato le centomila visualizzazioni e ha ottenuto migliaia di like dopo aver pubblicato un video in cui si sfoga pubblicamente per aver ricevuto un atto di giudizio dalla Newtopia. Si tratta dell’etichetta discografica di J-Ax e Fedez, con i quali il rapper non ha chiuso nel migliore dei modi dopo la fine dei Bushwaka. Il rapper, al secolo Michele Matera, ha diffuso un comunicato stampa in cui spiega:

Questa mattina mi sono svegliato e mi sono state recapitate due denunce da parte di Fedez, J-Ax e Rovazzi. Una denuncia è per diffamazione. Riguarda mie affermazioni su un canale YouTube inerenti all’ultimo brano musicale di Fabio Rovazzi “Volare”, a mio avviso spudoratamente ispirato o se preferite, copiato, da un mio pezzo intitolato “Fa volare” uscito poche settimane prima del suo.

Si tratta della trasmissione Arcade Boyz, in cui due amici fanno satira e ironia sul mondo del rap italiano (qui spiegano cos’è successo). Come precisa Michele Matera e com’è precisato sul canale stesso, i video “hanno scopo di intrattenimento senza alcun intento informativo o diffamatorio“. Nonostante il disclaimer, il video è stato bloccato.

A poche ore dall’uscita del singolo di Rovazzi su invito degli autori stessi, durante la puntata mi è stato chiesto un parere sulla possibilità di plagio e senza messe misure, conoscendo le regole del canale, ho dato la mia opinione, senza neanche esagerare, dato che non mi pare di aver denunciato nessuno per plagio, o aver fatto tanto casino, a domanda è seguita una risposta onesta.

Da qui è partita la denuncia per diffamazione da parte di Fabio Rovazzi, Mike Highsnob spiega anche i motivi del secondo atto:

Riguarderebbe una violazione d’accordo di non divulgazione riguardo informazioni inerenti la scissione del mio vecchio progetto musicale, conclusosi nel 2016, con l’etichetta Newtopia di Fedez e J-Ax, i querelanti, per essere più chiari.

Il riferimento è al brano “Fisher Price” ma, spiega Mike Highsnob, “volendo dare una interpretazione alle mie parole diversa da quella reale (dire che le informazioni sono segrete non equivale a dire il segreto di tali informazioni), cercando di limitare la mia arte e quindi la mia libertà d’espressione”.

Il brano “Fisher-Price” è uscito nell’ottobre 2016 e esordisce con “Viva l’Italia dei rapper pacco /uno di questi era il mio capo/ per uscire dal suo contratto sai la m***a che ho mangiato“, per chi è nell’ambiente il riferimento a Fedez è stato palese fin dall’inizio. Il brano prosegue raccontando delle telefonate degli avvocati e una raccomandazione precisa, non raccontare cosa fosse successo per non beccarsi una denuncia. Che però è arrivata adesso. Inoltre il brano “Fa volare” è uscito lo scorso 6 marzo, il tormentone “Volare” di Rovazzi feat. Gianni Morandi è uscito lo scorso 19 maggio. Le accuse da parte del rapper sono pesanti, nel video-sfogo parla di una vera e propria mafia del rap e denuncia a più riprese la violazione della sua libertà d’espressione ricordando anche di aver concluso con i Bushwaka e di essersi rimesso in piedi da solo:

Se pensate che vi abbia dissato o abbia rivelato chissà quali segreti in Fisher-Price, rispondete con le rime” dice prima di concludere definendo i colleghi come “coloro che cercano di monopolizzare, strumentalizzare ed uccidere il rap e la musica in genere“. Ancora non è arrivata nessuna risposta ufficiale dai diretti interessati, vi terremo aggiornati.

 

© Facebook / Mike Highsnob

Tags: , , ,


Informazioni sull'Autore



Rispondi

Torna in alto ↑